Lunedi 5 Dicembre

F1, Verstappen provoca Vettel: “è un frustrato”

LaPresse/Photo4

Max Verstappen non le manda a dire al tedesco della Ferrari: ecco cosa pensa l’olandese di Vettel e di quanto accaduto in Messico

E’ andato in scena domenica sera il Gran Premio del Messico che ha visto trionfare un eccellente Lewis Hamilton, seguito sul podio dal compagno di squadra Nico Rosberg e da Daniel Ricciardo, terzo dopo le penalizzazioni di Verstappen e Vettel.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Tanti gli episodi che fanno ancora oggi parlare dopo la gara messicana, come gli aggressivi team radio di Vettel nei confronti dei suoi colleghi e soprattutto di Charlie Whiting, ma anche i tagli di Verstappen e Hamilton che però hanno ricevuto due trattamenti diversi: l’olandese infatti è stato sanzionato mentre il campione del mondo in carica di F1 no. “Se Hamilton non è stato sanzionato, perché sono stato penalizzato io?“, inevitabile la domanda di Verstappen. “Accetto le regole, ma purché siano uguali per tutti. Il team supponeva che io dovessi lasciare la posizione a Vettel, ma non era confermato. Cercavo solo di andare al massimo, non di bloccare la Ferrari”, ha aggiunto il pilota della Red Bull come riportato da La Gazzetta dello Sport.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

L’olandese poi lancia una provocazione a Sebastian Vettel sulla manovra fatta su Daniel Ricciardo: “io so come fare quella manovra, Vettel no. L’ha fatta in modo ridicolo. Ho visto il video e Seb si è spostato quando Daniel era già affianco a lui, andando a colpirlo“, ha continuato. “Gli parlerò, perché è assurdo che abbia urlato insulti alla radio tutto il fine settimana. Credo che in questo momento sia solo un ragazzo frustrato“, ha detto ancora Verstappen.