Mercoledi 7 Dicembre

Tennis, pubblicata la lista di sostanze vietate per il 2017: ecco le novità

È stata pubblicata la lista di sostanze vietate nel tennis per il 2017: novità e trasparenza nelle scelte dell’ITF

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Per evitare un caso ‘Maria Sharapova‘ bis, questa volta l’ITF ha agito con trasparenza e chiarezza. È stata pubblicata di recente la lista delle sostanze vietate nel tennis per la prossima stagione, comunicazione avvenuta pubblicamente e non in maniera privata come è accaduto per gli anni precedenti. La lista delle sostanze proibite del 2016 è diversa rispetto a quella del 2017 – ha affermato l´ITF – I giocatori hanno la responsabilità di conoscerla, e devono garantire che ogni persona da cui prendono consiglio ne sia a conoscenza in ugual misura. Devono anche essere al corrente di tutto quello che costituisce una violazione delle norme antidoping, quali sono le sostanze e i metodi proibiti, e garantire che tutto quello che viene ingerito o utilizzato, così come qualsiasi trattamento medico, non dia luogo a una violazione delle norme antidoping”.

Sono severamente vietati: anabolizzanti, ormoni, fattori di crescita, Beta-2 agonisti, ormoni e modulatori metabolici (compreso il tanto discusso meldonium), diuretici e agenti mascheranti. Invece gli stimolanti, i narcotici, i cannaboinoidi e i glucocortoidi sono bannati solamente durante le competizioni, così come nicotina e caffeina.