Venerdi 9 Dicembre

Paulo Sousa fischia la Fiorentina: “ecco cosa dico ai tifosi”

LaPresse/Marco Bucco

Paulo Sousa definisce legittimi i fischi dei tifosi alla Fiorentina e poi ammette: “momento in cui tutto gira male”

LaPresse/Marco Bucco

LaPresse/Marco Bucco

Paulo Sousa fischia la Fiorentina – “Dobbiamo concentrarci sulle nostre difficoltà e superarle, solo così possiamo migliorare”. Dopo lo 0-0 casalingo nell’anticipo della domenica contro l’Atalanta, il tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa, è consapevole del momento altalenante dei suoi, rimasti a secco al ‘Franchi’ e alla fine subissati di fischi. “Nel primo tempo i nostri avversari ci sono stati superiori con marcature individuale, ripartenze importanti e giocatori di qualità – ha detto a Skysport24 il mister dei viola – Nella ripresa invece siamo cresciuti, dopo i cambi siamo stati più veloci ed avviamo avuto le occasioni per vincere. La fiducia arriva con le vittorie, e noi dobbiamo tornare a vincere”.

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

Paulo Sousa fischia la FiorentinaNonostante una Fiorentina piena di punte, il gol non è arrivato: “Stiamo attraversando un momento in cui le cose attorno a noi ci girano male. L’anno scorso, nella prima parte, dopo venti minuti vincevamo due a zero, ora ci conoscono e ci sono tantissime squadre che ci chiudono gli spazi. Il mio collega (Gasperini, ndr) già dall’anno faceva marcature strette a uomo per tutto il campo, con tanta fisicità“. I fischi del ‘Franchi’, per Sousa, sono legittimi: “non mi hanno fatto male, dobbiamo anche riconoscere che il pubblico paga il biglietto e vuole la gioia della vittoria. Quando le cose non girano i tifosi sono delusi ed hanno tutto il diritto di farlo. Ci hanno appoggiato e spinto per tutta la partita, alla fine hanno il diritto di esprimere i loro sentimenti“. (ITALPRESS).