Venerdi 2 Dicembre

Pallavolo-Mondiale per club: la Pomì stacca il pass per la semifinale, sabato la sfida allo Zurigo

Foto Fiorenzo Galbiati

Grazie al successo sul PSL Manila, la Pomì Casalmaggiore stacca il pass per la semifinale del Mondiale per Clud, dove affronterà lo Zurigo

La Pomì Casalmaggiore è tra le migliori quattro squadre del mondo. Grazie al successo per 3-0 (25-19, 25-15, 25-21) sul PSL Manila e alla contemporanea sconfitta al tie-break del Rexona Sesc Rio contro l’Eczacibasi VitrA Istanbul, le rosa di Gianni Caprara sono seconde nel girone A del FIVB Volleyball Women’s Club World Championship 2016 e sono così qualificate alle semifinali, in programma sabato 22 ottobre. Un risultato prestigioso, l’ennesimo della breve storia casalasca, che sembrava irraggiungibile dopo la netta sconfitta all’esordio con le turche di Massimo Barbolini. La rimonta vincente nello ‘spareggio’ con il Rexona, invece, ha cambiato le carte in tavola e ha spinto un gradino più su la squadra Campione d’Europa.

E la fase finale del Mondiale per Club assomiglierà molto a una Final Four di Champions League. Perché oltre a Pomì ed Eczacibasi, si sono già qualificate alle semifinali Volero Zurigo e Vakifbank Istanbul. Sarà la formazione svizzera l’avversario del team italiano sulla strada della finalissima, un’altra multinazionale del volley femminile: al centro la statunitense Akinradewo e la russa Orlova, la brasiliana Fabiola in palleggio, l’opposta ucraina Rykhliuk, infine in posto 4 la bulgara Rabadzhieva (Bulgaria) e l’altra brasiliana Mariana Costa. Il Volero è squadra molto pericolosa, come dimostra il successo per 3-2 – con due match point annullati – contro lo stesso Vakifbank.

La semifinale è in programma sabato alle 13.30 e sarà trasmessa da Rai Sport HD con il commento di Marco Fantasia e Claudio Galli. Alle 7.00 di mattina il derby turco tra Eczacibasi e Vakifbank. Domenica le finali per il 1°-2° e 3°-4° posto.

Il match con le filippine padrone di casa, giocato finalmente di fronte a un pubblico rumoroso e appassionato nella Mall of Asia Arena, è sfilato senza troppi intoppi, nonostante le rosa avessero la pressione di dover vincere a tutti i costi per passare il turno. Coach Caprara ha schierato Peric titolare in regia al posto dell’acciaccata Lloyd, mentre nel corso del terzo set ha inserito Turlea nel ruolo di opposto. Qualche affanno nel primo parziale, quando il PSL Manila si è avvicinato fino al 20-18 prima di lasciare strada alle casalasche, e soprattutto nel terzo, con la Pomì costretta a rimontare dal 10-15. Il muro di Stevanovic e gli attacchi di Tirozzi e Bosetti hanno raddrizzato il parziale, fino al 25-21 a firma di Gibbemeyer.