Domenica 4 Dicembre

Inchiesta Fuorigioco, il calcio italiano trema: ecco i nomi coinvolti, quanti big di Juve, Inter e Napoli

LaPresse/Daniele Leone

Inchiesta Fuorigioco che fa tremare il calcio italiano: 16 squadre deferite, ecco tutti i nomi illustri di dirigente e calciatori coinvolti

Pallone bucatoInchiesta Fuorigioco, tutti i nomi – Calcio italiano ancora nel polverone. A far scattare l’allarme è il deferimento di 16 società professionistiche da parte del Procuratore Federale che, esaminati gli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. Tra dirigenti e giocatori Sono tanti i nomi illustri coinvolti nell’inchiesta, eccone alcuni:

LaPresse/Giuseppe Melone

LaPresse/Giuseppe Melone

Inchiesta Fuorigioco, tutti i nomi – Aldo Spinelli (all’epoca dei fatti dirigente del Livorno), Jean Claude Blanc e Alessio Secco (Juventus), Aurelio De Laurentiis e Pierpaolo Marino (Napoli), Perinetti (Siena), Giovanni Sartori (Chievo), Igor Campedelli (Cesena), Piero Leonardi (Parma), Mario Cognigni (Fiorentina).

LaPresse/Garbuio

LaPresse/Garbuio

Inchiesta Fuorigioco, tutti i nomi – Quanto ai calciatori, o ex, sono stati deferiti anche Ciro Immobile (all’epoca dei fatti alla Juventus e al Genoa), Guglielmo Stendardo (all’epoca all’Atalanta), Francesco Tavano (Livorno), Massimo Oddo (Milan e Lecce), Emanuele Calaiò (Napoli e Siena), Aronica (Palermo), Bogdani (Verona, Cesena e Siena), Sculli (Genoa e Lazio), Foggia (Lazio e Sampdoria), Mutu (Fiorentina), Hernan Crespo, Milito, Thiago Motta e Campagnaro (Inter), Denis (Atalanta). Quanto agli agenti di calciatori, sono stati deferiti anche Alessandro Moggi e Riccardo Calleri.