Lunedi 5 Dicembre

F1, che sfogo di Vettel: “non siamo contenti del divario dalla Red Bull”

LaPresse/Photo4

Dopo il sesto posto raccolto nelle Qualifiche di Austin, Sebastian Vettel si sfoga e punta già alla gara di domani

Nico Rosberg chiama, Lewis Hamilton risponde e sferra il colpo decisivo nelle Qualifiche del Gp di Austin centrando una strepitosa pole position che lo mette in posizione di favore in vista di domani.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Dietro le Mercedes sorprendono le Red Bull, con Ricciardo che dà la paga a Verstappen relegandolo in quarta posizione davanti alle Ferrari, che continuano a faticare in questa amara stagione. A sorridere tra i due ferraristi è solo Kimi Raikkonen che partirà quinto davanti a Vettel che chiude sesto. “Il feeling con la macchina non è negativo ma fatichiamo nel passo – commenta Vettel ai microfoni di Sky Sportvedremo cosa faremo domani. Credo che le qualifiche non siano andate male fino al Q3, ovviamente non siamo contenti del divario che si è creato con le Red Bull, ma siamo qui per gareggiare e la gara è domani. Forse con la strategia potremmo progredire, sulle gomme non abbiamo sbagliato,, abbiamo un treno di medie se dovessero servirci e mantenuto un po’ di soft: il piano è trarne beneficio in vista di domani“.