Venerdi 2 Dicembre

Dall’abbandono alla stazione Termini alla Primavera della Roma: il sogno è realtà

LaPresse/Alfredo Falcone

Perfection, 18 anni, era stato lasciato solo a Termini, preso in giro da un finto agente. Ora si sta prendendo le sue rivincite…

Perfection Roma – Una di quelle belle storie che vorresti sempre leggere e che ancora ti tengono aggrappato all’ideale di calcio romantico. Joseph Bouasse Ombiogno Perfection, 18 anni, è un ragazzo che come tanti altri 18 mesi fa è arrivato alla stazione Termini con la speranza di trovare una vita migliore, lontano dal disagio, dalla povertà, dalle piaghe che attanagliano tante popolazioni nel mondo. Su promessa di un sedicenne agente di calciatori, come racconta La Gazzetta dello Sport, è arrivato nel centro di Roma con tanti propositi, ma senza trovare nessuno ad aspettarlo. Dopo tanti sacrifici e tante partitelle nella Liberi Nantes, squadra di Terza Categoria formata da soli migranti che gioca nella capitale, alcuni emissari della Roma lo hanno notato e lo hanno aggregato alla Primavera di mister De Rossi.

Perfection Roma – Ora che ha compiuto 18 anni, la società ha potuto ufficialmente tesserare il giovane. Non tira mai via il piede, dà l’anima, Spalletti lo osserva con attenzione e gli dà tanti consigli. Un talento venuto da lontano e che, nonostante le delusioni, si sta conquistando uno spazio importante nel calcio che verrà.