Giovedi 8 Dicembre

Paralimpiadi Rio 2016, Zanardi ironico: “le mie vittorie? Ci è voluta una bella botta di fondoschiena”

Sipa Usa/LaPresse

Rientrato da poco in Italia, Alex Zanardi ha raccontato le emozioni vissute a Rio, non disdegnando anche un po’ di ironia

Due medaglie d’oro e un argento. Alex Zanardi ha ripetuto a Rio quanto fatto a Londra come se non fossero passati quattro anni.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Un campione che riesce a fermare il tempo e che oggi è rientrato in Italia dopo le imprese portate a termine alle ultime Paralimpiadi di Rio De Janeiro. “L’obiettivo è raggiunto perchè sono riuscito a fare quello che volevo, a impostare la gara e a distribuire la mia prestazione al meglio delle mie capacità” ha dichiarato Zanardi ai microfoni di Sky Sport 24 riferendosi all’oro vinto nella cronometro H5 in 26’36″81. “Sono stato molto fortunato perchè per fare una gara a cronometro che dura quasi mezz’ora e vincerla per soli due secondi e mezzo, ci vuole anche una bella botta di fondoschiena. Però ho 50 anni e me la prendo perchè comunque ho avuto il grande merito di essere lì pronto ad approfittare anche di un piccolo colpo di fortuna“.