Sabato 10 Dicembre

MotoGp, incredibile a Misano: Andrea Iannone potrebbe gareggiare

La Ducati torna a sorridere: Andrea Iannone potrebbe tornare in pista già domani mattina

Sembra arrivare un raggio di sole nella giornata buia della Ducati a Misano. Dopo la caduta di oggi nella prima sessione di prove libere del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, Iannone è stato trasportato all’Ospedale di Cesena, dove a causa di una lesione alla 3ª vertebra toracica è stato dichiarato unfit. Niente Gp di Misano e forse nemmeno di Aragon per il ducatista.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

A quanto pare però la situazione adesso è cambiata. I medici hanno infatti analizzato meglio la lesione del campione di Vasto e, secondo loro, l’unico problema potrebbe essere il dolore che il pilota potrebbe sentire e non la frattura in sè. Iannone quindi, in base a come passerà la nottata, potrebbe quindi tornare in sella alla sua moto già domani mattina per la terza sessione di libere e quindi gareggiare domenica.

Notizia positiva ma si deve capire meglio, perchè quando c’è una frattura alla vertebra bisogna essere cauti, è stato dichiarato unfit ma poi c’è stata una revisione e secondo i medici la frattura non interesserebbe il midollo, quindi secondo loro è più una questione di come riuscirà a dormire e come si sentirà domani Andrea. Dobbiamo ancora parlare col pilota perchè è una decisione complicata. Vogliamo approfondire il discorso con i medici, Fim e Dorna“, ha dichiarato Paolo Ciabatti ai microfoni di Sky Sport al termine della seconda sessione di prove libere del Gp di Misano.