Sabato 10 Dicembre

Atletica, Campionati Italiani Assoluti di Società: ACSI e Enterprise sugli scudi

ACSI Italia Atletica ed Enterprise Sport & Service sono i club campioni d’Italia per il 2016: che show i Campionati Italiani Assoluti di Società

I club campioni d’Italia per il 2016 sono le donne dell’ACSI Italia Atletica e gli uomini dell’Enterprise Sport & Service. Questo il verdetto della Finale Oro dei Campionati Italiani Assoluti di Società che per due giorni ha animato lo Stadio “Gaetano Scirea” di Cinisello Balsamo (Milano). Per il soldalizio femminile romano (oggi a quota 123 punti) si tratta del quattordicesimo titolo in bacheca, dopo il “break” della passata stagione che aveva visto il successo delle milanesi della Bracco Atletica, oggi seconde con 114 punti davanti alla Studentesca Rieti Andrea Milardi (77).

Al maschile primo scudetto per il club di Benevento che colleziona 114,5 punti superando i tricolore 2015 dell’Atletica Riccardi Milano 1946 (110); al terzo posto la E.Servizi Atl. Futura Roma (67). In chiave individuale da segnalare la doppietta di Ayomide Folorunso che, dopo il 52.99 di ieri nei 400, oggi mette in fila tutte anche nei 400hs (59.23). Bis vincente anche per il lettone Elvijs Misans, ieri 16,12 (+1.0) nel triplo e stamattina 7,72 (+1.2) nel lungo. Bella sfida negli 800 con la tricolore assoluta Yusneisi Santiusti che supera 2:02.63 a 2:03.45 la vicentina Federica Del Buono.

La vicecampionessa europea di mezza maratona Veronica Inglese non ha problemi sui 5000 metri chiusi in 16:07.09, mentre l’astista azzurra Sonia Malavisi risolve la pratica saltando 4,10. Nel lungo vinto da Laura Strati con 6,14 (-0.3), comparsata d’eccezione per l’altista Alessia Trost quinta con 5,81 (+1.0). Applausi e tutta la tribuna in piedi per Paolo Dal Soglio: quella dioggi è stata, infatti, l’ultima gara del gigante del peso azzurro, nel 1996 campione europeo indoor e quarto ai Giochi Olimpici di Atlanta. Sul podio emoziona l’abbraccio tra il 46enne carabiniere dell’Atletica Vicentina (secondo con 17,18) e il suo allievo Sebastiano Bianchetti, vincitore con 18,63.