Lunedi 5 Dicembre

Palermo, Zamparini è una furia: “i giocatori sono dei falsi. Ballardini? Ecco perché deve star zitto!”

anastasi davide

Un nuovo sfogo di Maurizio Zamparini nel giorno dell’inizio del campionato: il Presidente del Palermo ne ha per tutti, Ballardini compreso

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Palermo, sfogo Zamparini –Dico basta perché certe cifre sono diventate immorali. Ha contribuito anni fa Berlusconi: ha stravinto tutto perché poteva spendere un sacco di soldi. Ma non è etico che un operaio guadagni nella vita la stessa cifra che un ragazzino del pallone prende in sei mesi se non in uno”, uno sfogo nel giorno dell’inizio della nuova stagione, quella che per Maurizio Zamparini potrebbe essere l’ultima da Presidente del Palermo. Il numero uno rosanero è infatti in trattativa per vendere il club, ma le sue parole rilasciate al Corriere dello Sport sono destinate a far rumore.

LaPresse/Davide Anastasi

LaPresse/Davide Anastasi

Palermo, sfogo Zamparini –Zamparini ne ha per tutti, iniziando dai giocatori: “Quando prendi un Dybala e la Juve gli offre due milioni e mezzo, come faccio a trattenerlo? I miei ‘figli’ giocano nel Psg, nella Juventus, nel Siviglia. Con stipendi tripli, e oltre, rispetto ai nostri. Politica di contenimento indispensabile per sopravvivere, L’ho detto anche ad americani e cinesi: bisogna prendere i giocatori a sedici, diciassette anni perché a venti i grandi club se li sono già accaparrati. A Palermo faccio loro da papà, poi non ascoltano più il presidente ma il procuratore che diventa un procacciatore di denari, l’unico valore che riconoscono. Quando mostrano il cuore con la mano al petto sono falsi, debbono metterla dietro dove c’è il portafogli”

LaPresse/Anastasi Davide

LaPresse/Anastasi Davide

Palermo, sfogo Zamparini – Stoccata diretta anche a mister Ballardini: “vuole altri giocatori? Dice delle cose così… Un giorno si scoprirà il perché! Il portiere titolare è nuovo. Sono arrivati Rajkovic, Gazzi, Aleesami, Nestorovski, Sallai; tre giovani come Embalo, Bentivegna, Lo Faso, vorrei vedere fiducia ed entusiasmo, non richieste. In avanti ho Balogh, Sallai, Nestorovki, Quaison, Bentivegna, Embalo, Trajkovski e Lo Faso. Ai tempi d’oro solo Ilicic, Hernandez, Pastore e Cavani: età media 19 anni e mezzo. E mi dicevano che non si poteva restare in A! Ho rubato diversi talenti alla concorrenza, ecco perché gradirei fiducia e non precisazioni. E poi voglio che il tecnico svolga il suo lavoro e che sia la società a chiarire. Ballardini deve discutere solo della squadra, delle metodologie di allenamenti e delle impostazioni tattiche, il resto deve dirlo a me non alla stampa. E imparare a stare zitto e a parlare solo sul campo visto che è un ottimo allenatore“.