Venerdi 2 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, scintille nel post semifinale di sciabola: revocato l’accredito all’arbitro

LaPresse/Reuters

La Federazione Internazionale di Scherma ha deciso: revocato l’accredito per il membro della commissione arbitrale Fie, l’ucraino Vadym Guttsait

Problemi in Brasile nel post semifinale della prova di sciabola femminile a squadre tra Italia e Francia. Le azzurre si sono lamentate di un comportamento arbitrale scorretto ed irriguardoso:  “c’è mancato poco, troppo poco. Se non avessimo dato peso alle stoccate che ci sono state date volontariamente contro… Verso la sciabola dell’Est c’e’ sempre un occhio di riguardo, ma non ci dobbiamo fare condizionare. Nonostante gli errori arbitrali, avremmo potuto comunque vincere“, ha spiegato la Gregorio. “Sappiamo che dobbiamo fare i conti con questa cosa qui, e’ un tasto dolente. Non ci danno delle stoccate nei momenti difficili, per vincere dobbiamo arrivare a 55, non a 45“, ha aggiunto Irene Vecchi.

La Federazione Internazionale di Scherma ha poi deciso di revocare l’accredito per il membro della commissione arbitrale Fie, l’ucraino Vadym Guttsait, in seguito alla violazione di una norma comportamentale prevista dal regolamento. La decisione è arrivata in seguito ad una riunione straordinaria ed urgente del Bureau della Federazione internazionale, convocata dopo la protesta ufficiale avanzata dal capodelegazione azzurro, Paolo Azzi.