Giovedi 8 Dicembre

MotoGp, Marquez spiega: “Ducati? Non so se riusciranno ad essere sempre competitive”

LaPresse/Costanza Benvenuti

Marc Marquez pronto per far bene in Repubblica Ceca: il campione di Cervera tra infortuni alla spalla e rivali da battere

Sono passati pochi giorni dalla fantastica doppietta Ducati al Red Bull Ring, ma i piloti sono pronti per un nuovo appassionante week end di adrenalina e sfide.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

Dopo il Gran Premio d’Austria infatti i campioni della MotoGp si sono trasferiti in Repubblica Ceca dove domenica si sfideranno sul circuito di Brno. Le Ducati vorranno ripetersi ed essere autori di un’altra ottima prestazione, Marquez vuole dimostrare che è il leader mondiale, e che nessuno può raggiungerlo, mentre Rossi e Lorenzo cercheranno di accorciare le distanze dal campione di Cervera.

Domani si accendono i motori con le prime due sessioni di prove libere, mentre questo pomeriggio è il turno della conferenza stampa dei piloti:

marc marquez2La spalla possiamo dire che non è al 100% ma è a posto, non sarà un problema per questo week end, riguardo la gara tutto smebra andar bene, questo è un circuito migliore per noi rispetto all’Austria. Al momento continuiamo così, se riesci a lavorare bene con i muscoli ad utilizzarli bene credo che possa andare a posto, cercherò di continuare così e poi di lavorare a casa per risolvere i problemi“, ha dichiarato Marc Marquez riferendosi alla caduta della scorsa settimana durante le prove libere del Gp d’Austria.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

E’ un importante quinto posto specialmente perchè Lorenzo che è il rivale più vicino ci ha sottratto solo 5 punti, mentre Valentino solo due, sono contento per questo perchè è un circuito in cui abbiamo faticato e potevamo perdere di più. Qui lotteremo ancora per il podio per la vittoria, se non sarà possibile cercheremo di perdere meno punti possibile dalla Yamaha“, ha aggiunto il campione di Cervera.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

Fino al 2013 qui mi sono sempre sentito bene, quindi cercheremo di lottare fino agli ultimi giri anche quest’anno e vedremo. La regolarità sarà importante, devi essere regolare ma al vertice, sul podio, quindi nel mio caso se voglio vincere so che dovrò vincere almeno altre due gare perchè entrambi i piloti della Yamaha  stanno spingendo parecchio e poi le Ducati vedremo se saranno un aiuto per me o se mi porteranno via altri punti, per esempio in Austria mi hanno aiutato, non facendomi perdere tanti punti”, ha spiegato ancora il pilota della Honda”, ha continuato Marquez  che sulle Ducati conclude: “credo che abbiano una moto molto competitiva ma non so se saranno costanti su tutti i circuiti, ovviamente per il campionato se sono competitivi è meglio“.