Sabato 10 Dicembre

Ciclismo, indiscrezioni sul Giro d’Italia 2017: varie ipotesi per la partenza dell’edizione del “Centenario” e tante tappe storiche

LaPresse/Belen Sivori

Ancora incertezza sulla partenza del Giro d’Italia del Centenario. Potrebbe tornare lo Stelvio e l’arrivo in Valtellina. Suggestione salita Piancavallo per portare spettacolo in montagna

Il Giro d’Italia del centenario avrà diverse novità. La partenza ancora deve essere programmata, anche se alcuni rumors dicono che potrebbe essere in Sardegna, anche se l’ipotesi Marche non è tramontata. Sull’ipotesi sarda, ci sarebbe già un principio di accordo con la città di Sassari. Una cosa è certa: questo Giro d’Italia del centenario toccherà tutte le regioni italiane e in primis le città che ospitarono il Giro per la prima volta nel lontano 1909. Se sarà Sassari ad avere lo start, la cronoprologo verrà eseguita a Scala di Gocca a pochi chilometri dal capoluogo sardo.

Marco Pantani (16)Più concreta invece è la posizione della montagna Terminillo, che sarà il primo vero banco di prova per i ciclisti dopo la risalita dalle tappe meridionali. Il Giro potrebbe passare vicino Amatrice omaggiando così le popolazioni colpite dal sisma, come già accaduto dopo il disastro di L’Aquila. Salendo verso nord, la proposta di Enzo Cainero è molto suggestiva: riportare il Giro d’Italia sulla salita di Piancavallo, dove l’intramontabile Marco Pantani vinse nel 1998. Alternativa alla sontuosa montagna c’è il Maniago, coi favolosi 30 km dall’arrivo dove i ciclisti avranno enormi difficoltà. E lo Stelvio? Sono in cantiere le due salite come quella di Oropa e appunto lo Stelvio. Sul primo l’amministrazione locale ha già già dato la sua approvazione, mentre sul Passo dello Stelvio, con la stupenda Cima Coppi, il programma è l’arrivo di tappa come non accade da molto tempo. La proposta dell’arrivo sulla stupenda montagna è avvenuta dalla Valtellina. Possibile tappa anche sulle Tre Cime di Lavaredo, Mortirolo e Colle delle Finestre col suggestivo approdo a Sestriere. Altra suggestione potrebbe essere una tappa in Presolana toccando San Pellegrino Terme e Selvino con una partenza da Bergamo. Altra indiscrezione (se la partenza sarà a Sassari) porta ad avere 2 tappe in Sicilia con un approdo a Messina in onore di Vincenzo Nibali. Ma il Sindaco Accorinti ancora non ne sa nulla…