Mercoledi 7 Dicembre

Tesla, sotto inchiesta il primo incidente mortale con guida semi autonoma attivata [FOTO]

Un’auto Tesla equipaggiata con il sistema di guida semi-autonoma Autopilot è stata protagonista di un incidente mortale in America

I sistemi di guida semi-autonoma tornano alla ribalta della cronaca, questa volta per una motivo decisamente tragico, ovvero per un incidente mortale avvenuto in America a bordo di una Tesla Model S, equipaggiata con il sistema di assistenza alla guida Autopilot.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Dopo l’incidente mortale, l’NHTSA – l’ente federale americano per la sicurezza stradale – ha aperto un’inchiesta per far luce sull’accaduto. Al momento dell’impiantato, il sistema Autopilot della Tesla risultava attivo, bisogna però precisare che si tratta di un tipo di cruise control  particolarmente sofisticato che però non può fare a meno del supporto umano.

Lo stesso produttore americano di auto elettriche ha precisato più volte che il sistema non può sostituire l’uomo, il quale deve sempre mantenere la massima attenzione durante la guida, ma queste assicurazioni non vengono spesse ascoltate, come dimostra la tragica morte del 40enne dell’Ohio.

La dinamica dell’incidente ha visto la combinazione di una serie sfortunata di fattori: la vettura è andata a schiantarsi sotto il rimorchio di un TIR che la precedeva. Complice la giornata soleggiata e il colore chiaro del camion, se il guidatore e nel il sistema sono riusciti ad accorgersi della sua presenza , evitando così di arrestare la vettura. Come se non bastasse, finire sotto il rimorchio è risultato fatale, mentre se la vettura avesse impatto il veicolo lateralmente o da altre parti, l’esito dell’incidente non sarebbe stato così tragico.