Domenica 4 Dicembre

SBK, Ducati Aruba.it Racing: conclusi i test all’EuroSpeedway Lausitz

Si sono conclusi i test all’’EuroSpeedway Lausitz per il team Aruba.it Racing – Ducati. La gara sul circuito tedesco sarà in calendario nel weekend dal 16 al 18 settembre

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha concluso positivamente due giorni di prove all’EuroSpeedway Lausitz, unica novità nel calendario rispetto alle scorse stagioni. Il tracciato tedesco, dove il campionato farà tappa dal 16 al 18 settembre, ha già ospitato il mondiale Superbike dal 2001 al 2007, periodo nel quale Ducati vi ha ottenuto ben cinque vittorie su dieci gare disputate.
Chaz Davies e Davide Giugliano hanno così avuto modo di prendere confidenza con il circuito da 4.265 chilometri, percorrendo rispettivamente 135 e 95 giri sulla Panigale R e gettando le basi per il lavoro sull’assetto di base da utilizzare in occasione del decimo round della stagione, valutando anche nuove soluzioni di ciclistica ed elettronica con buoni riscontri.
LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) 1’37.0

Tutto sommato, è stato un test molto positivo. Ero un po’ amareggiato dopo le ultime gare perché non eravamo riusciti a trovare il solito feeling con la moto, ma abbiamo fatto alcuni aggiustamenti di elettronica e ciclistica e pare che abbiamo ritrovato le migliori sensazioni. La priorità era imparare il tracciato, che si è rivelato più divertente del previsto ma ha bisogno di alcuni interventi. Le buche, in particolare, lo rendono difficile da imparare. Siamo stati fortunati con il meteo, perché le previsioni erano brutte ma abbiamo perso solo un paio d’ore per la pioggia. Abbiamo fatto molti giri, e penso che il tempo con gomme da gara sia molto buono, quindi andiamo in vacanza stanchi e felici”.
Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati #34) 1’37.8
GiuglianoEra importante per noi venire a provare su questo tracciato prima della gara. Ci avevo girato soltanto nel 2007, e non me lo ricordavo molto bene. La pista è molto bella e divertente da affrontare. L’unico problema sono le buche, davvero troppe. Comunque abbiamo fatto un buon lavoro sul setup, valutando diverse soluzioni che dovrebbero aiutarci ulteriormente in queste ultime quattro gare. Purtroppo non siamo riusciti a girare quanto avremmo voluto a causa di alcuni problemi e della pioggia, ma sicuramente abbiamo preso dei riferimenti che ci saranno molto utili in vista della gara”.