Lunedi 5 Dicembre

Euro 2016, il Belgio cala il poker: l’Ungheria si arrende ad un Hazard fenomenale [FOTO]

LaPresse/Reuters

Il Belgio asfalta l’Ungheria grazie al gol iniziale di Alderweireld e ad un Hazard strepitoso che firma un gol e un assist per Batshuayi: Carrasco cala il poker

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Euro 2016, Ungheria-Belgio, il racconto del primo tempo – Nell’ultimo degli ottavi di finale di giornata Ungheria e Belgio fanno divertire il pubblico dello Stadium Municipal di Tolosa. Ungheresi che nonostante i limiti tecnici provano in tutti i modi ad impensierire il Belgio e i ragazzi di Wilmots che rispondono sfruttando la classe di Hazard  e De Bruyne letteralmente devastanti. Ad imporsi è stato il Belgio grazie alle reti di Alderweireld, Batshuayi, Hazard e Carrasco.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Al 10′ del primo tempo Alderweireld sblocca subito il match con un colpo di testa su punizione crossata con precisione da De Bruyne.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il Belgio impone subito il suo ritmo con un Hazard imprendibile e solo un Kiraly straordinario tiene in partita l’Ungheria: prima ferma due conclusioni di De Bruyne, dopo devia sulla traversa una punizione pennellata sempre del centrocampista del Manchester City e infine ferma un diagonale di Mertens a botta sicura. Per l’Ungheria è Dsudzsak l’uomo più pericoloso ma è costretto spesso a giocare da solo contro tutta difesa belga. Il primo tempo si chiude con l’1-0 che sta stretto al Belgio.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Euro 2016, Ungheria-Belgio, il racconto del secondo tempo – Nel secondo tempo è ancora Kiraly protagonista su una conclusione violentissima di Hazard al 46′. Prova a reagire l’Ungheria con due conclusioni di Szalai che finiscono a lato di poco. Al 66′ è Courtois a negare la gioia del gol a Pinter, tuffandosi all’indietro su un tiro deviato, diventato un pallonetto pericolosissimo. Serve la giocata del fenomeno per chiudere il match e allora al 78′ ci pensa Hazard: “Le Petite Genie Belge” prima inventa un assist al bacio per il 2-0 di Batshuayi e dopo salta 3 difensori e infila Kiraly per il 3-0. Nel finale c’è gloria anche per Carrasco che supera Kiraly su assit di Nainggolan per il 4-0 finale. Stravince il Belgio che con un Hazard così può giocarsela con chiunque!