Martedi 6 Dicembre

Volley: Italia a Rio! La gioia delle azzurre e del ct Bonitta

Le azzurre del volley felicissime dopo la vittoria col Giappone e il pass per le Olimpiadi di Rio 2016

Grande soddisfazione in tutta la squadra azzurra per il grande obiettivo centrato: la qualificazione olimpica.

LaPresse/Leonardo Bianchi

LaPresse/Leonardo Bianchi

Sono realmente emozionato perchè definire meravigliose queste ragazze qui è poco. Ma non lo dico perché voglio fargli dei complimenti dopo i bei risultati, ma perché sono seriamente e felicemente colpito di ciò che hanno saputo fare in questi giorni. Ieri sera (venerdì ndr) abbiamo perso una partita importante con l’Olanda.

pallavolo italia volleyOggi abbiamo fatto una gara straordinaria. Siamo riusciti a ricaricare immediatamente le batterie ed abbiamo onorato lo sport non accontentandoci della qualificazione arrivata dopo aver incamerato due set, ma volendo vincere la partita“, ha dichiarato il ct azzurro Marco Bonitta.

alessia orro, paola egonuFelicità anche tra le atlete, emozionatissime per questo bellissimo traguardo raggiunto: “è stata una bellissima partita, molto emozionante. Sono felice di come è andata e di come siamo riuscite ad esprimerci come squadra. Andiamo a Rio e Penso che ce lo siamo meritato davvero“, ha dichiarato Paola Egonu. “Vincere non è stato per niente facile. Loro come sapevamo sono state davvero brave a difendere ed a metterci in difficoltà con la battuta. Noi siamo state lucide nei momenti decisivi ed ha conquistare questo importante risultato“, ha aggiunto Alessia Orro.

LaPresse/Fabio Bucciarelli

LaPresse/Fabio Bucciarelli

E’ stato bellissimo. sapevamo che ci mancava pochissimo per arrivare a centrare questo grande obiettivo, la qualificazione Olimpica. E’ bello che sia arrivata anche la vittoria. Lo non hanno mai mollato, è stata dura, ma ce l’abbiamo fatta“, ha continuato Martina Guiggi.

LaPresse

LaPresse

Sono contenta. Eravamo tutte cariche. Ho messo giù i due palloni che ci hanno consentito di vincere il terzo e decisivo set. merito dell’istinto che ha fatto si che ci riuscissi. Sapevamo che con il Giappone sarebbe stata una partita lunga in cui c’era molto da difendere e contrattaccare. Siamo state concentrate ed abbiamo raggiunto l’obiettivo che volevamo“, ha concluso Cristina Chirichella.