Venerdi 9 Dicembre

Roland Garros, Fognini deluso: “non so se giocherò a Wimbledon, ecco qual è il problema”

LaPresse/Alfredo Falcone

Fabio Fognini si sfoga con i giornalisti in conferenza stampa dopo il ko di ieri al Roland Garros

Compleanno amaro per Fabio Fognini al Roland Garros. Il tennista ligure è stato sconfitto ieri, all’esordio nello Slam francese, dallo spagnolo Granolles-Pujol. Una sconfitta che fa male: Fognini infatti dopo l’infortunio non è riuscito ad ottenere buoni risultati, e il peso della delusione si fa sentire, tanto.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Come dichiarato anche da Sara Errani dopo la sua sconfitta parigina, anche Fognini spiega che vuole prendersi un periodo di pausa: “mi sono fatto un regalo di m…. ! È vero, ho detto che mi batto da solo perché è così. Sono arrabbiato perché è andata davvero male. Sono molto scarico, ho bisogno di staccare e di riposare. Se mi sento bene tornerò in pista per Wimbledon, se invece sarò sempre in queste condizioni sarà meglio che salti tutta la stagione sull’erba. Potrei tornare per la parte finale della stagione sul rosso per poi prepararmi al cemento americano”, questo lo sfogo di Fognini ieri in conferenza stampa dopo la sconfitta. 

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Il matrimonio non c’entra niente con i risultati negativi degli ultimi tempi. Nei momenti più importanti delle partite non mi riconosco più. Non è un problema di tennis, è un problema di testa. Sono scarico, mi devo fermare. Ormai questa storia va avanti da troppo. A Roma ho giocato male, a Nizza pure, a Parigi lo avete visto tutti“, ha aggiunto un Fognini deluso e arrabbiato con se stesso.