Domenica 4 Dicembre

Presentata la nuova Mini Seven: tra innovazione e tradizione [FOTO]

Un tributo al passato guardando al futuro: ecco le motorizzazioni, la tecnologia, il design e tutte le altre caratteristiche della nuova Mini Seven

Il nome della nuova mini seven è stato scelto per omaggiare la Austin Seven che nel 1959 diede il via alla produzione della mini classica. Il suo aspetto sottolinea il carattere inconfondibile e il concetto automobilistico della lunga tradizione della casa produttrice nel segmento delle vetture compatte premium.

 Esclusivo il design esterno che propone la carrozzeria verniciata in lapisluxury blue con stripes in melting silver sul cofano anteriore, ma in alternativa saranno presenti altre tre varianti, mentre per il tetto e le calotte degli specchietti retrovisori è stato scelto il melting silver. All’interno troviamo invece un ambiente esclusivo con selleria in stoffa e pelle con superfici interne in nero e dettagli in malt brown.

 Il pacchetto di equipaggiamenti optional Mini Seven Chili accentua ulteriormente il carattere esclusivo del modello di design offrendo un ampliamento della dotazione che comprende: proiettori LED, luci fendinebbia LED, indicatori di direzione bianchi, climatizzatore automatico, computer di bordo, Mini Driving Modes, pacchetto Mini Excitement, volante sportivo in pelle con tasti multifunzione, sensore pioggia con controllo automatico delle luci anabbaglianti, regolazione dell’altezza di seduta al lato del passeggero, pacchetto porta-oggetti, tappetini in velluto e pacchetto illuminazione.

La nuova Mini Seven è disponibile in due varianti di carrozzeria: la nuova mini 3 porte e la nuova mini 5 porte con passo allungato di 72 millimetri, un terzo posto nella zona posteriore offrendo inoltre i migliori valori di spazio alle gambe e di volume del bagagliaio nel segmento delle vetture compatte premium.

L’equipaggiamento di serie che comprende sei airbag, cinture automatiche a tre punti, fissaggi per i seggiolini dei bambini, indicazione della pressione pneumatici di ogni singola ruota garantiscono un alto livello di sicurezza e di protezione degli occupanti. Inoltre, i motori e i cambi dell’ultima generazione insieme agli ampi interventi della tecnologia contribuiscono all’aumento dell’efficienza.

Mini offre anche un’ampia scelta di sistemi di assistenza alla guidacome ad esempio: mini Head-Up-Display, Park Assistant, telecamera di retromarcia, Driving Assistant con regolazione attiva della velocità su base di telecamera, sistema di avvertimento anti-tamponamento e di rischio d’investimento pedoni con preparazione alla frenata di emergenza e riconoscimento della segnaletica stradale.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova Mini si presenta in 4 diverse configurazioni, valide sia per la variante 3 porte che per quella 5 porte:

  • MINI Cooper S: motore quattro cilindri a benzina con tecnologia Mini TwinPower Turbo, cilindrata: 1.998 cm3, potenza: 141 kW/192 CV, velocità massima: 235 km/h, consumo combinato di carburante: 5,8 – 5,7 litri/100 chilometri, emissioni CO2: 136 – 133 g/km, norma antinquinamento: Euro 6.
  • MINI Cooper: motore tre cilindri a benzina con tecnologia Mini TwinPower Turbo, cilindrata: 1.499 cm3, potenza:100 kW/136 CV, velocità massima: 210 km/h, consumo combinato di carburante: 4,6 – 4,5 litri/100 chilometri, emissioni CO2: 107 – 105 g/km, norma antinquinamento: Euro 6.
  • MINI Cooper SD: motore quattro cilindri diesel con tecnologia Mini TwinPower Turbo, cilindrata: 1.995 cm3, potenza: 125 kW/170 CV, velocità massima: 227 km/h, consumo combinato di carburante: 4,1 – 4,0 litri/100 chilometri, emissioni CO2: 109 – 106 g/km, norma antinquinamento: Euro 6.
  • MINI Cooper D: motore tre cilindri diesel con tecnologia Mini TwinPower Turbo, cilindrata: 1.496 cm3, potenza: 85 kW/116 CV, velocità massima: 205 km/h, consumo combinato di carburante: 3,6 – 3,5 litri/100 chilometri, emissioni CO2: 95 – 92 g/km, norma antinquinamento: Euro 6.