Martedi 6 Dicembre

In Svezia parte il progetto della prima autostrada elettrica al mondo

Nel paese scandinavo sono iniziati i test della prima autostrada elettrica  al mondo sviluppata per il transito di TIR merci

La mobilità ecosostenibile passa per prima cosa dalle infrastrutture, come ad esempio le colonnine di ricariche sparse nei centri urbani o la stazioni di ricarica elettriche su strade e autostrade. Ma cosa succederebbe se si andasse ancora più in là, realizzando una rete stradale “elettrificata” ? La risposta arriva dalla Svezia, dov’è stata inaugurata la prima autostrada elettrica al mondo, capace di dare energia ai camion che la percorrono che con questo espediente possono fare a meno del carburante tradizionale.autostrade

L’auto strada elettrificata in questione si trova nei pressi di Gävle, città della Svezia centrale, dove alcuni TIR Scania opportunatamente modificati stanno testando un tratto di circa 2 km dell’autostrada E 16,  dedicato al transito di  mezzi di trasporto merci   collegati a  fili elettrici. Questi camion sfruttano una tecnologia sviluppata dalla Siemens e battezzata trasmissione elettrica conduttiva, inoltre la stessa azienda tedesca si è occupata anche dello sviluppo dell’autostrada E16.

Ogni singolo TIR che percorre  un’autostrada elettrica  consuma tra l’80 ed il 90% in meno di carburante derivato da materie fossili  e risparmia circa il 50% di energia rispetto ad un veicolo con una tradizionale alimentazione. Se il progetto pilota dovesse ricevere il disco verde definitivo si potrebbero realizzare autostrade dotate di apposite corsie “elettrificate”, dove camion ibridi potrebbero viaggiare sfruttando l’energia elettrica, mentre sulle strade “normali” sarebbero alimentati da carburanti tradizionali.