Domenica 4 Dicembre

F1, Alonso attacca: “vogliamo fermare il dominio Mercedes. La Ferrari? Le manca sempre un pezzo”

LaPresse/Photo4

In attesa che si cominci a fare sul serio sul circuito di Monaco, Fernando Alonso esprime le sue considerazioni pungendo la Ferrari

Punizione alla Pirlo per deliziare il Louis II, sorrisi smaglianti, scarpette da calcio e per Fernando Alonso scattano gli applausi. Adesso però è tempo di scendere in pista, il week-end di Monaco è pronto per cominciare e già oggi le monoposto scendono in pista per le prime libere monegasche.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Lo spagnolo della McLaren-Honda ha voglia di stupire anche con la tuta addosso, magari con una prestazione delle sue che possa davvero interrompere l’egemonia Mercedes come paventato da Ron Dennis. “Riguardo ai commenti di Eric e Ron – commenta Alonso a Motorsport.comli ho trovati ottimisti, e un po’ tutta la squadra è molto fiduciosa negli ultimi tempi. Ma sono i padroni, quindi non posso che esser d’accordo con loro! Allo stesso tempo penso anche che dobbiamo essere realisti e tenere i piedi per terra. Domani metteremo la macchina in pista e inizieremo ad avere le idee più chiare. Mi immagino una Mercedes molto, molto forte, la Red Bull idem, e anche la Ferrari sarà competitiva. Dobbiamo sperare di essere vicini a questo terzetto, e se ci riusciremo sarà un ottimo risultato per noi“.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Per quanto riguarda il futuro, Fernando Alonso trasuda ottimismo, non disdegnando anche una punturina alla Ferrari: “il nostro progetto sta crescendo nella direzione giusta, iniziamo a vedere i risultati e ci sentiamo più competitivi. Siamo più sicuri di un anno fa, vogliamo fermare il dominio Mercedes, ma non sappiamo ancora se ce la faremo. Sappiamo che Red Bull è un top team ma non è una Casa ufficiale, e questo complica un po’ le cose. La Ferrari sarà sempre competitiva, ma manca sempre un ultimo pezzo”.