Lunedi 5 Dicembre

MotoGp – Lorenzo in Ducati, Domenicali svela: “Iannone o Dovi? Forse su una moto satellite”

Il presidente della Ducati, Claudio Domenicali, svela quale potrebbe essere il futuro del pilota, Iannone o Dovizioso, che lascerà il posto a Lorenzo

A pochi giorni dal Gp di Jerez, quarto appuntamento del Mondiale di MotoGp, continua a tenere banco l’approdo ufficiale di Jorge Lorenzo alla Ducati, trasferimento che si materializzerà nella prossima stagione. Non poteva non intervenire sulla vicenda il presidente e amministratore delegato del team di Borgo Panigale, Claudio Domenicali, colui che ha contribuito in maniera importante nella trattativa.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Di piloti forti ce ne sono tanti. Jorge è stato campione del mondo più volte, quindi siamo convinti di aver gettato le basi per una squadra che possa fare molto bene il prossimo anno“. Nel 2017 ci sarà posto solo per uno tra Iannone e Dovizioso, Domenicali liquida così la vicenda: “credo che entrambi gli Andrea oggi abbiano delle carte interessanti, chi per un motivo e chi per l’altro. Entrambi si stanno rivelando competitivi, quindi sarà una scelta complicata, che lascerà qualche rammarico, perché entrambi hanno contribuito alla crescita di questo progetto. E’ un peccato non averne tre di motoPiazzarne uno su una moto satellite? Non lo escludo assolutamente, mi sembra una possibilità ragionevole ed interessante. Sappiamo che i team satellite hanno le loro logiche di scelta dei piloti.

lorenzo e stoner E’ chiaro che se rimanessero in famiglia saremmo molto soddisfatti. Questo fa parte delle possibilità che Gigi e chi gestisce le squadre satellite stanno sicuramente valutando“. Categoricamente escluso un dream team formato da Lorenzo e Stoner: “Casey ha iniziato il rapporto con noi come collaudatore. Lui è in un momento straordinariamente positivo della sua vita, oggi si trova in un momento di piena maturità ed è molto felice. Penso di poter escludere con una certa sicurezza il fatto che tornerà a correre delle gare in MotoGP“.