Giovedi 8 Dicembre

F1: Rosberg non si monta la testa: “non sottovalutare Lewis e le Ferrari”

LaPresse/Photo4

Nico Rosberg commenta il suo periodo positivo ma non sottovaluta il suo compagno di squadra e la Ferrari

E’ andato di scena ieri il terzo appuntamento della stagione 2016 di F1. Una gara particolare, che ha visto Lewis Hamilton partire dal fondo della griglia, Ricciardo perdere la testa della corsa a causa di un problema ad uno pneumatico e le Ferrari perdere posizioni a per uno scontro causato da un sorpasso azzardato di Daniil Kvyat. Il pilota della Mercedes sta vivendo sicuramente un periodo positivo ma non si monta la testa.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

E’ inutile fare questi discorsi adesso. Abbiamo corso soltanto tre gare di una stagione che sarà la più lunga della storia. Ne mancano ancora, dunque, ben diciotto. Io sto bene, mi sento bene, ma Lewis (Hamilton; n.d.r.) non è poi così staccato in classifica, per cui ritengo sia davvero troppo presto per parlare di certe cose“, ha dichiarato Rosberg a “La Gazzetta dello Sport”. Inoltre il tedesco delle “Frecce Argento” però è consapevole del fatto che le “Rosse” stanno vivendo un periodo difficile e forse un po’ sfortunato, ma che presto torneranno a dar filo da torcere: “credo che con tutti i guai che ha avuto, la Ferrari non sia ancora riuscita a far vedere in pista quanto valga davvero”, ha concluso Rosberg.