Domenica 4 Dicembre

Rivoluzione nel mondo del golf: arrivano i jeans da indossare sul green

Don the Fuller, brand abruzzese, lancia i jeans da indossare sul campo da golf

Il golf è uno sport di lusso, sempre elegante e raffinato. I golfisti sono sempre impeccabili sul campo da gioco. Col passare del tempo però, cambiano le usanze, cambiano le mode e, anche uno sport come il golf, vuole adattarsi a questi cambiamenti. Recentemente sono stati ammessi gli shorts sui campi da golf di alcune competizioni, adesso si intravede all’orizzonte una nuova rivoluzione: i golfisti potrebbero indossare i jeans. Non un jeans qualsiasi però: un’azienda abruzzese infatti, dopo diversi studi, ha realizzato un modello di jeans che permetterebbe ai golfisti di compiere qualsiasi tipo di movimento.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Un pantalone non solo per gli atleti ma anche per i semplici appassionati e i fan di questo sport che vogliono muoversi in comodità sul green senza dover rinunciare all’indumento più usato al mondo. L’idea è venuta all’azienda Don the Fuller in collaborazione col golf club toscano Valdichiana. L’azienda italiana ha presentato il suo nuovo e speciale prodotto in occasione dell’Italian golf show, salone internazionale del settore che si è svolto a Parma nei giorni scorsi. “Il primo e unico jeans che avrà il lasciapassare per i campi da golf“, così è stato definito. Tessuto supercomodo che asseconda tutti i movimenti del giocatore e taschino interno per riporre la pallina: queste le caratteristiche principali del jeans per golfisti.

Lisbon Golf CoastLa moda è pronta per entrare nel mondo del golf con questo innovativo modello di jeans, nato da un’idea venuta fuori da una chiacchierata sul green fra me e il mio amico di sempre Mauro Cianti, Ceo della Don The Fuller, siamo pronti a rompere gli schemi e portare il jeans nel campo da golf“, ha spiegato Andrea Guerrini direttore del golf Club Valdichiana . “Il jeans grazie a Gianni Agnelli fu sdoganato ovunque, anche nel raffinato ambiente di Montecarlo dove l’avvocato in un ricevimento del Coni, alle Olimpiadi di Monaco, che richiedeva eleganza classica, si presentò con jeans scolorito e blazer. Agnelli con il suo stile sbalordì tutti e dette il via ad una nuova era dell’eleganza maschile“, ha aggiunto Cianti Ceo del brand.