Sabato 10 Dicembre

L’urlo di Morata: “voglio la Juventus”. E si apre un piccolo spiraglio…

LaPresse/Daniele Badolato

Alvaro Morata ribadisce la sua volontà di rimanere in bianconero: il Real però eserciterà il diritto di recompra, ma per la Juventus potrebbe non essere finita

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Un desiderio che non verrà esaudito. “Mi piacerebbe restare alla Juventus, sono felice a Torino e la considero casa mia. Sono grato a tutti i tifosi, sono nella società più importante d’Italia e abbiamo dimostrato di essere forti anche in Europa. Chiaramente, però, non dipende da me”, ai microfoni di Rai Sport, parla così del suo futuro Alvaro Morata. L’attaccante spagnolo oggi alla Juventus sa benissimo che il prossimo anno non vestirà più il bianconero: il Real Madrid ha già comunicato che eserciterà il diritto di recompra, nelle casse della Juventus andranno 30 milioni di euro. Ma il futuro di Alvaro Morata potrebbe non essere così scontato. Il Real riporterà a Madrid il giocatore, per poi, con ogni probabilità, cederlo nuovamente ed effettuare una considerevole plusvalenza a bilancio. Per la Juventus, dunque, possibile apertura di un piccolissimo spiraglio: non è da escludere che il club bianconero sia pronto a versare altri soldi nelle casse del Real per trattenere Morata e permettere al club spagnolo di effettuare comunque un utile a bilancio.