Sabato 3 Dicembre

MotoGp, Dall’Igna ammette: “se Stoner ci chiedesse di correre, la risposta sarebbe…si!”

LaPresse/Simone Rosa

Il direttore generale della Ducati non esclude la possibilità che Stoner possa gareggiare in Qatar

Ultimo giorno di test sul circuito di Sepang, dopo tre giorni cala il sipario sulla prima sessione di prove di questa stagione di MotoGp.

gigi dall'igna A far la voce grossa, oltre a Jorge Lorenzo, ci ha pensato anche Casey Stoner, classificatosi il primo tra i ducatisti. Gigi Dall’Igna ha colto la palla al balzo per spiegare la situazione del pilota australiano: “ha svolto tutto il programma e fornito indicazioni utili, tornerà per i test in Qatar e potrebbe provare la nuova Desmosedici GP. In corsa in Qatar? Se lo chiedesse la risposta sarebbe un evidente ‘sì’, ma non voglio nemmeno pensarci, ora siamo concentrati solo sullo sviluppo della nuova moto e lui è qui per questo, non per altro: Casey so che è veloce e che sa guidare sopra i problemi e credo possa essere di aiuto per i nostri piloti a trovare soluzioni.

Iannone-DallIgna-DoviziosoNon credo che Casey romperà gli equilibri: noi vogliamo vincere il titolo, non possiamo avere paura di altri, dobbiamo essere umili e con meno giorni per i test, per noi, avere collaudatori forti è importante. Alcuni aspetti vanno gestiti, ma siamo tutte persone intelligenti. Stoner non è stato preso per far vedere la velocità della nostra moto e attirare qualche top rider: però se andassimo forte è una considerazione interessante, anche se la nostra competitività mi pare fosse già assodata“.