Giovedi 8 Dicembre

Tennis, Australian Open: Binaghi difende i tennisti azzurri

Angelo Binaghi, presidente della Federtennis, non si allarma per i risultati non ottimi degli azzurri agli Australian Open

I tennisti italiani non sono riusciti ad ottenere ottimi risultati agli Australian Open, primo Slam della stagione 2016, attualmente in corso sui campi in cemento di Melbourne.

binaghi4701Il presidente della Federtennis però non si allarma e difende gli atleti italiani: “agli Australian Open non è andata secondo le previsioni ma anche a New York la finale Pennetta-Vinci non era nelle nostre previsioni. Questo è uno sport molto competitivo con un avversario di fronte pronto a rovinare i piani, tenere i risultati a cui ci hanno abituati ragazzi e ragazze è molto difficile“, ha dichiarato Angelo Binaghi. “Ci sta, è già successo che in qualche torneo dello Slam non abbiamo ottenuto risultati eclatanti, non c’è nessun problema. Fognini e la sconfitta con Gilles Muller con il penality point deciso dall’arbitro? Può capitare, Fabio ha perso contro un giocatore che nelle ultime settimane ha fatto grandi risultati“, ha aggiunto il presidente della Federazione italiana tennis ai microfoni de ‘La politica nel pallone’ su Gr Parlamento. “Ha fatto 4 tie break perdendone tre, non è andata bene ma bisogna avere pazienza. Sono convinto che nei prossimi anni ci darà grandi risultati, il Fabio visto negli ultimi 12 mesi è ben altra cosa rispetto a quello del 2014“, ha concluso Binaghi.