Domenica 11 Dicembre

Coppa Italia che emozione! Gol, spettacolo…e tante sorprese. La panoramica del quarto turno

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Si è concluso il quarto turno di Coppa Italia tra sorprese, emozioni e qualche eliminazione eccellente

Il quarto turno di Coppa Italia che si è concluso ieri sera è stato ricco di sorprese. Spicca, infatti, la vittoria esterna dell’Alessandria, che milita nel girone A di Lega Pro, sul Palermo per 3-2. La squadra guidata da Gregucci ha saputo sfruttare i problemi difensivi dei rosanero e ha portato a casa una grande vittoria, qualificandosi per gli ottavi di finale, dove sfiderà il Genoa. Per il Palermo di Ballardini ci sarà molto da lavorare, soprattutto in ottica campionato, dove il pari con la Lazio e la sconfitta contro la Juve hanno complicato un pò le cose. Un’altra compagine che ha saputo invertire il pronostico della vigilia è stato il Cagliari, capolista in Serie B, che ha battuto a domicilio il Sassuolo con un gol di Sau, bravo a finalizzare un’ottima azione di contropiede. I sardi hanno ampiamente meritato la qualificazione a dispetto della differenza di categoria.alessandria

Nette sono state, invece, le vittorie dello Spezia sulla Salernitana per 2-0, dove la squadra ligure allenata da Di Carlo ha giocato con sicurezza e portato a casa una vittoria netta che fa ben sperare in vista del torneo di Serie B, e del Torino che ha battuto per 4-1 il Cesena. Bene anche l’Udinese che, trascinata da una doppietta dell’intramontabile Antonio Di Natale, passa il turno vincendo 3-1 contro l’Atalanta. Buona anche la vittoria del Carpi sul Vicenza per 2-1, Borriello e Matos esaltano la squadra di Castori, capace di dare continuità alla straordinari vittoria di Marassi sul Genoa. Discorso a parte va fatto per l’Hellas Verona e per il Milan. Entrambi i club, infatti, rispettano il pronostico e passano agli ottavi di finale di Coppa Italia, ma non senza soffrire.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Gli scaligeri riescono a vincere per 1-0 con un gol di Winck al 91°, quando ormai i supplementari sembravano certi. Gigi Del Neri avrà molto da lavorare per far uscire l’Hellas dalla zona retrocessione in Serie A. Il Milan, invece, soffre molto contro un ottimo Crotone che viene battuto 3-1 solo dopo i tempi supplementari. I pitagorici, allenati da Juric, hanno dimostrato di essere un’ottima squadra e, continuando così, possono disputare una grande stagione in Serie B e puntare in alto. Il quarto turno di Coppa Italia ha dimostrato che non bisogna mai sottovalutare gli avversari, specialmente se militano in una categoria inferiore. Roma, Inter e Genoa, rispettivamente le avversarie di Spezia, Cagliari e Alessandria, sono avvisate.