Sabato 3 Dicembre

NBA: vincono Denver e Brooklyn. Il Gallo ne mette 32!

Season high per Gallinari nel successo dei Denver mentre Bargnani vince ma resta a secco

New Orleans Pelicans – Denver Nuggets: 98-115

La fortuna ha voltato le spalle ai Pelicans (1-10) in questo inizio di stagione: infortuni a raffica ne hanno minato certezze e integrità di squadra, fino all’ennesimo problema subito in nottata da Davis uscito dal parquet di gioco solo dopo 6 minuti di partita. Contro i Nuggets (6-5) è stato quindi un calvario: la squadra di Danilo Gallinari ha mantenuto in equilibrio l’incontro fino al terzo quarto quando proprio l’azzurro ha piazzato l’accelerata vincente, rendendo vani i tentativi di rientro dei Pelicans. Brilla la stella dell’italiano: il Gallo ne mette 32 con 8 rimbalzi e 8 assist, sfiorando un’incredibile tripla doppia e soprattutto arrivando al season high di punti. I Pelicans non erano un test probant (10a volta in cui gli avversari superano la quota 100) ma con questo Gallinari si può ambire certamente alla post-season.

Brooklyn Nets – Atlanta Hawks: 90-88

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Primo successo casalingo della stagione per i Nets i quali, grazie a un buon secondo tempo, riescono ad avere la meglio sugli Hawks. La stoppata di Brook Lopez nei secondi finali e i liberi di Thaddeus Young sono decisivi: 90-88 il punteggio finale per la squadra newyorchese. Davanti ai pochi intimi di un Barclays Center semi-deserto, Hawks e Nets partono con il freno a mano tirato: turnover in quantità per entrambe le squadre nei primi minuti e pallacanestro da dimenticare. 0 punti in 4′ di gioco per Andrea Bargnani, in campo proprio quando gli ospiti giocano la pallacanestro migliore issandosi fino al +12. I Nets che non ti aspetti giocano però una pallacanestro ordinata, mantenendo la calma negli ultimi minuti di partita e attuando un sorpasso che ha il sapore dell’ossigeno quando esci dall’apnea.