Martedi 6 Dicembre

Pro Vercelli – Novara: 0-1, il derby piemontese accende la notte della serie B fra nervosismo e colpi da maestro

LaPresse/Marco Alpozzi

Il Novara vince il derby con la Pro Vercelli e abbandona l’ultimo posto in classifica

Sembra assurdo definire Pro Vercelli – Novara una sfida salvezza, essendo appena iniziato il campionato e perché i valori della Serie B devono ancora rivelarsi nella loro totalità: eppure quello andata in scena è stato un derby piemontese da “coltello fra i denti”, con le due squadre alla ricerca di punti preziosi e importanti in vista dell’obiettivo finale dichiarato, la salvezza. 6 punti per la Pro Vercelli, solo 4 per il Novara fanalino di coda, complice anche i 2 punti di penalizzazione.

I padroni di casa hanno schierato Marchi e Sprocati davanti, con il Novara ultimo in classifica che si è affidato a Gonzalez, Corazza e all’estro di Evacuo, il più attivo fra i suoi nei primi minuti del 1° tempo.

In appena 22 minuti 4 ammoniti fra le due squadre: Marchi, Filippini e Scavone per la Pro Vercelli e Viola per il Novara. A prevalere è decisamente il nervosismo.

Sulla punizione generata dal fallo di Scavone su Faraoni, Viola pennella un sinistro morbido che s’infila all’angolino: Novara in vantaggio e a spezzare l’equilibrio fino a quel momento sovrano in campo. 1 a 0 che cambia volto alla partita, ma non raffredda gli animi in campo.

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

La Pro Vercelli va subito vicina al gol: Sprocati si libera a centro aerea e calcia rasoterra, con la palla che rimane lì e Corazza che salva il gol anticipando Ardizzone. I giocatori continuano a picchiare duro e fioccano i cartellini gialli.

Un primo tempo che si chiude con il vantaggio meritato degli ospiti e un totale di ammonizioni da record, addirittura 8.

Nessun cambio nella ripresa e Pro Vercelli all’attacco da subito: al 49’ Sprocati scende sulla sinistra, la mette al centro per Ardizzone che calcia a botta sicura ma Da Costa salva il risultato. Il Novara si difende a più non posso ma crea pericoli in ripartenza.

C’è infatti anche il tempo per il mancato raddoppio del Novara: sponda di Evacuo e Corazza che scatta verso il portiere avversario che riesce a chiudergli lo specchio della porta con Gonzalez che manca il tap in vincente.

All’87’ il Novara con Corazza colpisce una traversa incredibile dai 25 metri: il risultato resta in bilico ma nei 4 minuti di recupero non succede più nulla di rilevante (eccetto una rissa con tutti i componenti delle due squadre deprecabile) e la Pro Vercelli che non riesce ad agganciare i rivali. 11 ammoniti, espulsi Da Costa e Signori per il Novara nella rissa finale: il derby è stato decisamente sentito ma alla fine hanno vinto i migliori in campo.

Novara che quindi vince meritatamente una sfida chiave e abbandona l’ultima posizione in classifica.