Domenica 11 Dicembre

Gerrard sgancia la bomba: “non sono mai piaciuto a Benitez come persona”

LaPresse/PA

Parole al vetriolo quelle dell’ex bandiera del Liverpool nei confronti del suo ex allenatore

Insieme hanno tagliato traguardi importanti ma solo ora si percepisce chiaramente che fra i due non corresse buon sangue: Steven Gerrard si libera di molti sassolini nella scarpa, evidentemente stantii da molto tempo, e spara a zero su Rafa Benitez, con lui al Liverpool  ora al Real Madrid.

LaPresse/Tanopress

LaPresse/Tanopress

Hanno trionfato insieme in Champions nel 2005 ma nella sua autobiografia “The Story”, Gerrard liquida con un tono particolarmente duro questo rapporto mai decollato: “non sono mai piaciuto a Benitez come persona” – andando giù duro, come si trattasse di un tackle spericolato sul campo, riguardo un suo ex compagno di squadra, Xabi Alonso – “Vendere Xabi Alonso è stata una mossa stupida e la colpa è interamente di Benitez. La decisione di venderlo di Rafa Benitez fu una decisione disastrosa, fu una mossa stupida. Già dopo il nostro primo allenamento insieme nel mese di agosto 2004, era chiaro che Alonso fosse uno specialista, un giocatore regale. Rafa Benitez, che in un primo momento era stato così abile a comprarlo, è stato altrettanto stupido a venderlo al Real Madrid cinque anni più tardi. E’ stata una decisione disastrosa vendere Alonso soprattutto per soli 30 milioni di sterline, basti riflettere su tutto quello che ha vinto dopo che è andato via dal Liverpool, sia al Real Madrid sia al Bayern Monaco e con la Spagna, vincendo l’Europeo e il Mondiale. Do la colpa a Rafa interamente per la perdita di Alonso. Poteva ancora giocare con il Liverpool sei o sette anni”.

Come in campo anche adesso dagli Stati Uniti Gerrard gioca duro: chissà se Rafa Benitez risponderà.