Domenica 11 Dicembre

Ancora un successo ai Mondiali di scherma paralimpica: bronzo per Bebe Vio e le sue compagne

La squadra di fioretto femminile conquista un’altra medaglia importante ai Mondiali di scherma paralimpica di Eger con Bebe Vio, Loredana Trigilia, Andreea Mogos

Quinta giornata e quinta medaglia ai Campionati del Mondo di scherma paralimpica in corso di svolgimento ad Eger, in Ungheria. Ad aumentare il ‘carico’ della spedizione azzurra arriva il bronzo conquistato dalla squadra di fioretto femminile.

scherma beatrice vioStraordinaria la prestazione delle azzurre campionesse europee in carica, che superano per 45-38 la Russia in una finale per il terzo posto durata ben due ore. Il trio formato da Loredana Trigilia, Andreea Mogos e Beatrice Vio, con quest’ultima reduce dalla medaglia d’oro conquistata nelle gara individuale categoria B, raccolgono gli applausi e l’entusiasmo di tutto il gruppo azzurro. La giornata era iniziata subito bene con il successo contro l’Ucraina per 45-39. L’unica sconfitta era però giunta in semifinale contro la quotata formazione di Hong Kong, col punteggio di 45-18. Nella spada maschile a squadre, invece, l’Italia è uscita di scena ai quarti di finale. La formazione azzurra composta da Matteo Betti, Edoardo Giordan e Marco Cima, dopo aver sconfitto per 45-28 la Malesia nel turno delle 16, è stata fermata dall’Iraq ai quarti di finale col punteggio di 43-20. Gli azzurri hanno poi concluso al settimo posto, dopo essere stati sconfitti dall’Ucraina per 45-35 ed avere poi vinto col punteggio di 45-22 contro la Corea del Sud. Domani, nell’ultima giornata di gara, protagonista sarà la sciabola maschile a squadre. L’Italia sarà in pedana con il trio formato da Andrea Pellegrini, Edoardo Giordan ed Alessio Sarri.