Mercoledi 7 Dicembre

Roland Garros: terra battuta e storia, per un torneo epico [FOTO]

Il Roland Garros, le vicissitudini, la sua ricchezza e i suoi miti. La storia di un importante torneo di tennis

Il 25 maggio partirà il Roland Garros. Il torneo francese conosciuto anche come l’Open di Francia, corona un mese di maggio intenso per il tennis mondiale. Dopo i grandi tornei di Madrid e di Roma, arriva il magnifico e prestigioso torneo parigino, anch’esso su terra battuta. Spagna, Italia e poi Francia per completare un trittico tennistico europeo di tutto rispetto. Un altro luogo in cui si incontreranno e batteranno per quindici giorni tra di loro i più forti tennisti del mondo attualmente al top delle classifiche del ranking.

Il primo torneo di terra rossa per eccellenza, il Roland Garros, nasce nei primi del 1900. Il nome deriva infatti da un aviatore morto durante la prima guerra mondiale grazie a cui in tre ettari di terreno vicino alla Porte d’Auteuil, nelle immediate vicinanze del Bois de Boulogne, si costruì il grande campo antenato dell’attuale torneo. Gli allora chiamati Internazionali di Francia, si trasformarono solo nel 1968 in un Open che aprì le porte ai professionisti.

L’epoca moderna del grande torneo è stata dominata da tre grandi personaggi del tennis.

  • Chris Evert che ha totalizzato 7 vittorie, 2 finali, 3 semifinali e 1 sola volta, l’ultima (1988), è stata eliminata a livello di sedicesimi di finale. Detiene perciò il primato di trofei vinti da una donna al torneo parigino;
  • Bjorn Borg. Il tennista disputò per 8 volte il torneo uscendo vincitore per ben 6 volte;
  • Rafa Nadal, infine, il campione spagnolo è il record man dei trofei vinti con 9 coppe alzate al cielo sulla terra rossa di Parigi. Riuscirà quest’anno ad accaparrarsi per la decima volta il titolo francese?

Un grande evento ospitato dallo “Stade de Roland Garros”, struttura tennistica che può ospitare 16.000 spettatori tutti seduti. Chiamato anche Court Philippe Chatrier, realizzato nel 1928, é dedicato a colui che fu tra i principali artefici della reintroduzione del tennis nel programma dei Giochi olimpici avvenuta a Seoul nel 1988. Affiancano il grande stadio centrale il Court Suzanne Lenglen, costruito nel 1994 e intitolato alla memoria della leggendaria campionessa francese e il Court 1, impianto di 3800 posti, inaugurato nel 1980.

Nel 2014, il montepremi del torneo era di di €25.018.900, quest’anno aumenterà di circa il 12%. Raggiungendo un  montepremi complessivo di 28.028.600 euro.