Lunedi 5 Dicembre

Napoli, Ferlaino: “Mazzarri miglior tecnico italiano”

“Il Napoli e’ forte e gioca bene, merito del suo allenatore. L’avrei certamente ingaggiato anch’io”. A dirlo e’ l’ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. “La designazione di Juve-Napoli non deve spaventare, l’arbitro vorra’ dirigere al meglio. Il 3-1 a Torino e’ stata una delle cose piu’ belle della mia vita –ricorda Ferlaino-, era il 1986 e ci diede sicurezza, da quella vittoria a Torino capimmo che potevamo non avere paura, che avevamo tutte le carte in regola per vincere il campionato. Quel successo e’ stata una delle cose piu’ belle della mia vita, l’emozione e’ ancora enorme. Nel ’75 perdemmo lo scudetto nello scontro diretto contro la Juve per un gol di Altafini nel finale, ma non eravamo convinti di potercela fare, arrivammo secondi a due punti di distanza dai bianconeri. Con Diego tutto divenne piu’ facile”. Spazio poi a una riflessione sulle analogie tra questo e il Napoli dello scudetto nella stagione 86/87: “All’epoca tutto l’ambiente non ne voleva parlare, ora c’e’ una maggiore sicurezza. Ma il Napoli ha il miglior allenatore d’Italia, uno dei primi d’Europa, che da’ alla squadra assoluta certezza della propria forza e grande gioco. Amo i tecnici che imprimono alle proprie formazioni un gioco particolare -conclude Ferlaino-, e Mazzarri ha una sua idea ben precisa, quella di bloccare il gioco avversario convinto di fare sicuramente, prima o poi, un gol”.