motogp

Emozioni a due ruote: la MotoGp, sport appassionante e avvincente. Da Valentino Rossi a Marquez, i piloti che sorprendono sempre e rendono la MotoGp davvero unica

Uno sport appassionante, avvincente, che tiene incollati al televisore milioni di spettatori, e ne spinge altrettanti a girare il mondo per assistere dal vivo nei circuiti più belli, alle gare. La MotoGp non smette mai di regalare emozioni intense, grazie alle prestazioni dei piloti che in pista non si risparmiano mai, tra sorpassi, bagarre, guerre diplomatiche e sorprendenti colpi di mercato.

Marc Marquez, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso sono sicuramente i quattro piloti più seguiti, sempre sotto i riflettori grazie alle loro imprese in pista, ma anche per qualche battibecco che rende le sfide un po’ più piccanti. Il Dottore va a caccia del decimo titolo, dopo aver rinnovato fino al 2020 il suo contratto con la Yamaha. Dovizioso cerca il riscatto dopo il secondo posto dello scorso anno e l’avvincente sfida all’ultimo duello con Marquez. Lo spagnolo della Honda invece punta solo a ripetersi e confermarsi, mentre Lorenzo è spesso al centro delle polemiche per le sue decisioni e le su affermazioni: il maiorchino sarà un pilota Honda a partire dalla prossima stagione. Tanti però i piloti che nei weekend di gara riescono ad essere protagonisti, da Petrucci a Zarco, senza dimenticare Vinales, Iannone e Pedrosa, che proprio quest’anno ha annunciato il suo ritiro dalle corse.

Eurolega, risultati e classifica dopo la 10ª Giornata – Passo falso per Milano: Efes e Barcellona in testaBuya Turay, quando l’infortunio è… soprannaturale! Dolore inspiegabile al piede, il medico non ha dubbi: “magia nera”Snowboard – Michela Moioli non sta più nella pelle: “pronta per i giochi di Pechino, ma aspetto le Olimpiadi di Milano-Cortina”Pattinaggio, Coppa del Mondo pista lunga – Italia ok all’esordio in Polonia: buone prove per Ghiotto e GiovanniniTottenham, per Mourinho è già… Gomorra! La risposta agli auguri di Genny Savastano è da vero boss

Articoli più vecchi »