Sport paralimpico e stampa 3D – La storia di Marco Milanesi: risolti i problemi legati ai lunghi allenamenti grazie ad Elmec 3D

/

La stampa 3D rivoluziona il mondo degli handbikers: grazie a Elmec 3D l’handbiker Marco Milanesi ha risolto i problemi che le lunghe ore di allenamento gli creavano al braccio grazie a una speciale protesi stampata in 3D

Quando l’atleta e handbiker Marco Milanesi si è rivolto a Elmec 3D era alla ricerca di una soluzione che gli permettesse di proseguire il suo sogno sportivo, alleviando i problemi infiammatori che le ore di allenamento gli procuravano al braccio. Grazie alla tecnologia di manifattura additiva Elmec 3D ha realizzato per lui un pezzo completamente ergonomico e leggero costruito ad hoc sulla sua fisionomia.

Marco pratica l’handbike, sport paralimpico dove si corre con biciclette speciali pensate per persone con disabilità motorie, ormai da 15 anni partecipando a gare nazionali e internazionali. Da grande appassionato di tecnologia si è rivolto a Elmec 3D per risolvere un problema che lo affliggeva da anni: una fastidiosa infiammazione al braccio dovuta alle lunghe ore di allenamento e ad un problema alle mani.

Il progetto è iniziato digitalizzando il modello della mano di Marco con un calco. Grazie ai suoi feedback si è arrivati al modello finale in nylon, materiale più adatto a questa esigenza rispetto all’alluminio. La tecnologia HP Multi Jet Fusion permette, infatti, di creare pezzi dotati di parti flessibili con spessori differenti e parti rigide che permettono una performance ottimale della parte e la perfetta compatibilità con l’handbike.

Lo speciale guanto realizzato grazie alla manifattura additiva ha permesso la riduzione dei costi di produzione e del peso del pezzo da 500 a soli 100 grammi e una migliore performance complessiva dell’atleta. Il fastidio e il dolore che le tradizionali attrezzature provocavano a Marco sono state eliminate e questo ha permesso all’handbiker di ritrovare il piacere di allenarsi.

“Ho seguito con interesse questo progetto perché sono anche io appassionato di tecnologia e devo dire che quello che sono riusciti ad ottenere con la manifattura additiva è davvero notevole e ha delle potenzialità. Grazie al calco della mia mano e al processo di digitalizzazione e progettazione dei tecnici di Elmec 3D con i software Altair è stato possibile personalizzare il pezzo in tempi brevi per raggiungere il massimo livello di comodità e performance” afferma Marco Milanesi.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (34550 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery