Infortunio Marc Marquez, nuovo passo in avanti: “buona evoluzione clinica, inizia una nuova fase di recupero” | FOTO

Come sta Marc Marquez? Effettuato un nuovo controllo medico: buone notizie per lo spagnolo della Honda

/
SportFair

Prosegue il percorso riabilitativo di Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda ha fatto un nuovo passo avanti nel recupero della condizione dopo l’operazione al braccio, la quarta, ed il suo ritorno in MotoGP si avvicina sempre più ed è sempre più atteso, da lui stesso e dai tifosi.

Non c’è ancora una data precisa per il ritorno di Marquez nel paddock, ma ieri lo spagnolo si è sottoposto ad un secondo controllo medico post operatorio, che lascia ben sperare.

Secondo la dichiarazione di HRC, l’équipe medica composta dai medici Joaquín Sánchez Sotelo, Samuel Antuña e Ángel Cotorro, “era soddisfatta dell’evoluzione dell’omero destro” e ha dato il via libera per iniziare una nuova fase nel recupero dell’omero campione.

Da giovedì scorso, con una nuova visita all’ospedale Ruber Internacional di Madrid, Márquez ha l’approvazione dei medici per “entrare nella fase successiva del suo recupero e iniziare la fisioterapia del braccio destro e l’allenamento cardiovascolare“.

Abbiamo fatto un passo importante nel processo di recupero. In questa seconda rassegna i medici hanno confermato che l’omero si sta consolidando correttamente, con cui si può iniziare la fisioterapia del braccio destro e l’allenamento cardiovascolare. Sono molto entusiasta di poter ritrovare la mobilità nel mio braccio per continuare ad avanzare nel processo di recupero e voglio ringraziare l’intero team medico per il trattamento e la cura“, ha dichiarato Márquez.

Nella visita medica effettuata su Marc Márquez, sei settimane dopo l’intervento chirurgico all’omero destro, è stata confermata una buona evoluzione clinica e radiologica, che consente di progredire nel programma di mobilità e recupero della forza del braccio destro. Il paziente sarà sottoposto a un nuovo controllo nelle prossime sei settimane”, ha confermato il dottor Joaquín Sánchez Sotelo.

Di Rita Caridi

Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015