Domani il matrimonio di Beatrice Valli e Marco Fantini: le FOTO dell’addio al nubilato firmato Atelier Emè

L’addio al nubilato di Beatrice Valli direttamente dalla Puglia: tutti i bellissimi abiti firmati Atelier Emè

  • Created with RNI Films app. Preset 'Kodachrome 50's +'
    Created with RNI Films app. Preset 'Kodachrome 50's +'
  • Created with RNI Films app. Preset 'Kodachrome 50's +'
    Created with RNI Films app. Preset 'Kodachrome 50's +'
  • Created with RNI Films app. Preset 'Kodachrome 50's +'
    Created with RNI Films app. Preset 'Kodachrome 50's +'
/
SportFair

Il weekend del 14 maggio si è tenuto l’addio al nubilato da sogno di Beatrice Valli. In compagnia delle sorelle e delle amiche più intime ha deciso di passare un fine settimana in una masseria di lusso all’insegna del relax e del divertimento, prima di dedicarsi completamente agli ultimi preparativi delle nozze con Marco Fantini.

La giovane bride to be, tra bagni in piscina, cene sulla spiaggia e cocktail in compagnia, ha deciso di condividere il suo weekend di spensieratezza con Atelier Emé, rendendo i festeggiamenti sempre più speciali e incantevoli. Trendy e romantico, il mini-dress avorio è stato realizzato in tulle ricamato. Il tessuto è infatti impreziosito da un ricamo tridimensionale composto da lucenti micro paillettes e fiorellini 3D. Il corpino è il focus dell’abito, la leggera trasparenza valorizza delicatamente il décolleté e lascia emergere sulla pelle il ricco e frizzante disegno floreale del ricamo. Tra tulle, fiori e punti luce, rendendo super girly il mini dress, lo scollo all’americana non passa inosservato, donando un tocco di grinta al look.

Anche Ludovica ed Eleonora Valli hanno deciso di seguire le orme della romantica futura sposa, indossando due abiti di Atelier Emé. La più giovane non ha potuto partecipare al meraviglioso fine settimana, ma alcune foto l’hanno ritratta con l’abito che avrebbe dovuto indossare, il mini dress Praga. Realizzato in organza con glitter, è caratterizzato dal corpino con drappeggio e dalla baschina che mette in risalto il punto vita. Il focus dell’abito rimane l’accessorio removibile con rouches in organza, che Ludovica ha deciso di applicare sulla spalla lungo la spallina. La sorella maggiore invece sceglie Marracash, per un effetto luminoso e sensuale. L’abito lungo in tulle ricamato con delicate paillettes dorate è caratterizzato da tagli sartoriali sul corpino che valorizzano la silhouette, creando un moderno e contemporaneo gioco di geometrie. Il taglio dell’abito slancia la figura e l’audace spacco laterale lascia poco spazio all’immaginazione, restando però fedele all’eleganza del marchio.

Beatrice Valli non aspetta altro che il giorno delle nozze, il 29 maggio, dove alcuni degli inviati hanno deciso di lasciarsi trasportare ancora una volta dal romanticismo di Atelier Emé: le due sorelle Ludovica ed Eleonora, la testimone Federica Gualandi, le due amiche Cristina Gerloni e Giorgia Farini, e ovviamente la mamma e la nonna della sposa.