I campioni 2022 della Red Bull Cliff Diving World Series saranno incoronati a Sydney: la città australiana ospiterà il gran finale per la prima volta

Per la prima volta, la più grande città australiana accoglierà ad ottobre la finale della competizione internazionale di tuffi da grandi altezze. Dopo sette diverse tappe in giro per il mondo, sarà la baia di Sydney a incoronare i Campioni 2022

/
SportFair

La stagione 2022 della Red Bull Cliff Diving World Series si preannuncia ancora più emozionante per l’atleta australiana Rhiannan Iffland: la più premiata di questo sport – cinque volte campionessa della World Series femminile – confida infatti in un indimenticabile trionfo in casa nella finale mondiale che si svolgerà ad ottobre nella baia di Sydney. Per la prima volta, la finale della competizione internazionale di tuffi da grandi altezze più famosa al mondo si disputerà in Australia, dalla piattaforma appositamente allestita di fronte al maestoso Teatro dell’Opera.

Mancano solo 10 settimane alla prima tappa della World Series prevista a Boston e abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Rhiannan Iffland, la superstar australiana del Cliff Diving. Giocando in casa, quest’anno la sua energia è ancora più travolgente.

La Red Bull Cliff Diving World Series incoronerà i campioni del 2022 nella tua terra d’origine. Sei emozionata?

Per la prima volta nella sua storia, la World Series arriverà in Australia e non solo per una tappa, ma per ospitare addirittura la finale. È fantastico, specialmente per me che sono cresciuta proprio lì. Non riesco a descrivere l’emozione che provo, ci sono un sacco di pensieri che mi passano per la testa in questo momento. In questo luogo incredibile potremo mostrare la bellezza di questo sport a tutta l’Australia. Personalmente, sarà l’evento più emozionante e sorprendente di sempre. Non vedo l’ora di essere lassù e assaporare il momento. Questa finale mi motiva a spingere sempre di più, sarà la mia forza trainante per tutta la stagione”.

Cosa può aspettarsi la World Series dai tifosi australiani?

Una grande competizione in un’atmosfera incredibile. Se c’è una cosa che so degli australiani è che amano lo sport e adorano farsi coinvolgere e sostenere gli sportivi, con un occhio di riguardo per i propri atleti, ma non solo per loro. Lo sport è un aspetto rilevante della nostra cultura ed è qualcosa di cui vado molto fiera. L’atmosfera sarà onirica in una location così iconica: in mezzo alla baia di Sydney, con il porto sulla destra e il ponte e il Teatro dell’Opera sulla sinistra. Assolutamente magnifico. Aspettiamoci il massimo da questo evento”.

Negli ultimi anni hai fatto notizia con due eccellenti performance: il Rainbow dive e il Balloon dive. Come classificheresti la prossima competizione?

“Dopo il Balloon Dive e il Rainbow Dive nel Nord dell’Australia, questa sarà la mia terza esibizione a casa. È difficile, se non impossibile, stilare una classifica: si tratta di progetti completamente diversi, con motivazioni differenti alle spalle, e sono tutti ugualmente importanti per me. I primi due sono stati ovviamente delle esperienze davvero magiche e sono convinta che anche il prossimo che mi aspetta sarà straordinario”.

La nuova stagione inizierà tra due mesi e mezzo, sei pronta a proseguire la tua serie di vittorie? Qual è il tuo obiettivo?

La stagione 2022 è dietro l’angolo e al momento mi sto concentrando per migliorare alcuni piccoli dettagli tecnici. Sono davvero impaziente di iniziare. Preferisco fissarmi piccoli obiettivi da raggiungere nel corso della stagione, visto che l’obiettivo maggiore è la World Series. Per me è molto importante fare un passo alla volta, affrontare tappa dopo tappa, lavorando anche a livello mentale, come ho imparato a fare nel corso delle due ultime stagioni, per affrontare al meglio stress e pressioni della gara. L’obiettivo principale per quest’anno è rimanere costante, non perdere la passione e competere al massimo, sia mentalmente che fisicamente”.

Prima che la stagione raggiunga il suo culmine in questa location d’eccezione, 24 atleti da tutto il mondo si tufferanno dalle altezze di 27m per gli uomini e 21m per le donne, entrando in acqua in meno di tre secondi in sette diverse spettacolari località attorno al globo.

Oltre a Sydney, altre due sono le nuove location previste nel calendario della 13esima edizione della Red Bull Cliff Diving World Series: Parigi a giugno e Oslo ad agosto.

Concentrando le gare vicino ai centri urbani, la World Series renderà il cliff diving sempre più accessibile al pubblico di appassionati di questa disciplina.

Calendario della Red Bull Cliff Diving World Series 2022:

4 giugno – Boston, USA
18 giugno – Parigi, FRA
16 luglio – Copenaghen, DEN
13 agosto – Oslo, NOR
27 agosto – Mostar, BIH
11 settembre – Sisikon, SUI
25 settembre – Polignano a Mare, ITA
15 ottobre – Sydney, AUS