Valentina Margaglio nella storia! E’ la prima italiana a conquistare un podio di Coppa del Mondo di skeleton

  • Foto di Tom Kalnins / EPA / Ansa
    Foto di Tom Kalnins / EPA / Ansa
  • Foto di Flip Singer / EPA / Ansa
    Foto di Flip Singer / EPA / Ansa
/
SportFair

Storica giornata, quella di ieri, per i colori azzurri sul catino di Igls, in Austria, con il primo podio assoluto in Coppa del mondo di skeleton per l’Italia. Un evento memorabile, ed il merito è stato di Valentina Margaglio: l’atleta di Casale Monferrato, che nell’ultimo anno e mezzo aveva si era avvicinata diverse volte alle prime tre posizioni senza mai raggiungerle, e che solo due settimane fa faceva i conti con un problema ad una caviglia e ad un piede, ha disputato una meravigliosa seconda run, grazie alla quale ha recuperato dall’ottavo posto di metà gara, cogliendo il terzo posto a 0″45 dalla leader con il miglior tempo di manche. La 28enne piemontese, bronzo nella gara a squadre ai mondiali 2020 ad Altenberg, entra così di diritto nella storia azzurra della disciplina. La gara è stata vinta dalla russa Elena Nikitina, già vincitrice della gara inaugurale, che ha fissato il cronometro sul tempo di 1”47″83, mettendosi alle spalle l’olandese Kimberley Bos (+ 0”20). Out invece Alessia Crippa nella prima manche: la 21enne ossolana si è classificata 22esima.

Ordine d’arrivo Cdm singolo femminile Igls (Aut):
1. Elena Nikitina RUS 1’47″83
2. Kimberley Bos OLA +0″20
3. Valentina Margaglio ITA +0″45

Chi è Valentina Margaglio

Classe 1993, Valentina è nata a Casale Monteferrato da padre italiano e madre originaria della Costa D’Avorio. Valentin ha praticato sport sin da bambina, iniziando con l’atletica leggera, sia come velocista nel lanco del peso e del giavellotto.

Nel 2011 poi ha iniziato a gareggiare nel bob, partecipando l’anno seguente alle Olimpiadi invernali giovanili. Solo nel 2016, poi, decise di passare allo skeleton, riuscendo anno dopo anno a migliorarsi fino a raggiungere lo storico terzo posto di ieri.