L’Italia del Padel che fa sognare: azzurri ai quarti di finale ai Mondiali! La Nazionale ai raggi X [FOTO]

Gli azzurri del padel: conosciamo meglio i giocatori della Nazionale italiana, ai quarti di finale dei Mondiali del Qatar

/
SportFair

Sono in corso in Qatar i Mondiali di Padel 2021. Sotto gli occhi vigili di Charles Leclerc, tifoso speciale, l’Italia maschile, così come quella femminile, ha staccato il pass per i quarti di finale della rassegna iridata che terminerà il 20 novembre.

Una gioia immensa per gli azzurri al Khalifa International Tennis Complex di Doha, in Qatar, dove nel weekend si disputerà un nuovo Gp della stagione 2021 di Formula 1.

Gli azzurri hanno trionfato contro il Belgio, staccando il pass per i quarti di finale: oggi in Qatar l’Italia sfiderà la fortissima Spagna.

Conosciamo meglio gli azzurri del padel

La squadra è composta da sei giocatori, ognuno con una storia speciale alle spalle. Conosciamoli insieme.

Andres Britos: nato il 6/12/1989, è italo-argentino. Ha iniziato a giocare a padel a 12 anni insieme al fratello ed alcuni amici e solo 3 anni dopo ha debuttato al Mondiale Juniores in Spagna. A 20 anni è diventato giocatore professionista.

Denny Cattaneo: nato il 10/09/1989 a Vimercate, provincia di Milano, ha scoperto il padel in Spagna. Figlio di padre italiano e di madre ceca, ha perso il papà quando aveva solo 12 anni ed è cresciuto in Repubblica Ceca con la madre ed il fratello maggiore. Lì ha iniziato a giocare a basket, sport che ha praticato per 8 anni, e successivamente a tennis. La famiglia, dopo aver venduto la casa in Liguria, si è trasferita poi in Spagna, ad Almeira ed è lì che Denny, dopo un’esperienza in Cina, ha conosciuto il padel, raggiungendo in pochi anni traguardi strepitosi.

Simone Cremona: nato a Codogno il 14/09/1987, vive a Pontenure, in provincia di Piacenza. Simone ha un passato da giocatore di tennis, ma una volta scoperto il padel ci ha messo veramente poco, cinque anni, a diventare uno dei simboli italiani del padel. Il 34enne ha vinto 5 titoli italiani oltre ad un oro, un argento e un bronzo europeo con la Nazionale italiana. Per il padel ha deciso di lasciare l’azienda di famiglia.

Marcelo Capitani: nato a Santa Fe, in Argentina, il 30/05/75, vive a Pamplona. Marcelo ha iniziato a giocare a padel a 15 anni, in Argentina, quando suo padre decise di costruire due campi nel circolo che gestiva. E’ presto diventato un ottimo giocatore e dopo essere passato per la Spagna è arrivato in Italia. Nonostante l’età, Marcelo è ancora un ottimo giocatore, fondamentale e decisivo e veste la maglia azzurra perchè il nonno era di origini marchigiane. Marcelo è selezionatore della Nazionale maschile juniores.

Riccardo Sinicropi: 30enne di Genova, ha un passato da giocatore di tennis. Riccardo è stato numero 430 del ranking ATP nel 2015, ma l’anno successivo ha deciso di fermarsi. Solo due anni dopo ha scoperto il padel, immergendosi completamente in questo sport così avvincente e capendo piano piano di poter dire la sua.

Lorenzo Di Giovanni: nato a Chieti il 25/12/87, vive a Milano. Lorenzo ha scoperto ‘tardi’ il padel, ma una volta detto ‘sì’ non lo ha più lasciato. Dopo aver lavorato al fianco di Roberta Vinci nel suo ultimo anno da tennista, Lorenzo ha iniziato a giocare a padel riuscendo a diventare tra i migliori giocatori d’Italia in pochissimi anni.