Linee eleganti e stile senza tempo: Tankoa annuncia la Linea Sportiva di yacht firmata Luca Dini [FOTO]

Tankoa annuncia la nascita della nuova linea sportiva. Il primo modello della gamma del cantiere italiano è lo Sportiva 55, che rimane sotto i 500GT di stazza

/
SportFair

Tankoa ha presentato la sua nuova Linea Sportiva firmata Luca Dini nel corso di un evento digitale. Pensato e progettato per ampliare l’offerta del cantiere boutique genovese, il primo modello della dinamica serie è lo Sportiva 55, che rimanendo sotto i 500GT di stazza si pone al centro della gamma, che comprende altri due modelli, uno più grande e uno più piccolo.

“In Tankoa cerchiamo sempre di pensare a nuovi prodotti in grado di soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei clienti nel nostro segmento di mercato”, afferma Vincenzo Poerio, CEO di Tankoa. “Tenendo questo concetto bene in mente, abbiamo incontrato diversi designer per scambiare idee e punti di vista su nuovi prodotti. Con Luca Dini abbiamo trovato un’immediata sintonia di idee che di è concretizzata pochi mesi dopo con il primo concept dello Sportiva 55: è stato amore a prima vista!”.

“Le line esterne eleganti e da vero purosangue di questo 55 metri esprimono la natura sportiva, che si riflette nelle ‘code’ delle murate del ponte superiore e nella sezione di prua ispirata al mondo automobilistico”, spiega Luca Dini. “Lo stile è rigoroso e senza tempo e contrasta volutamente con un layout pensato per l’abitare contemporaneo informale”.

Uno spazio considerevole è dedicato al Beach Club, che in realtà è più un pozzetto del ponte principale e comprende una piscina incassata nell’aft deck, con accesso alla zona Spa sul ponte inferiore, completa di palestra e sauna, oltre al garage con alaggio laterale per i water toys. Un’innovativa peculiarità di quest’area è la grande finestratura nello scafo, parzialmente sommersa e che può essere goduta sia in navigazione sia all’ancora.

Gli alloggi degli ospiti sul ponte inferiore comprendono quattro cabine con bagno privato, anche se è già stata sviluppata una versione con cinque cabine. Anche la cucina è sul ponte inferiore, mentre la zona equipaggio si trova a prua. Il layout del ponte principale è asimmetrico, con una zona pranzo circolare che collega il ponte di poppa e il salone, mentre la suite armatoriale è spostata verso babordo, con un camminamento a dritta con chaise longue e vasca idromassaggio, oltre a una sauna privata.

Insolita la scelta di una scala centrale che conduce dal ponte di prua, riservato all’amatore, al bridge deck progettato per essere usato come cinema all’aperto quando all’ancora.  Un tender di 7 metri, il tender di servizio e la moto d’acqua sono stivati sul ponte di prua, nascosti alla vista dalle murate. Questo concetto di Suite sul mare offre un layout innovativo ma flessibile che aiuta a mantenere la stazza lorda sotto i 500GT.

Il bridge deck comprende una sky lounge, un tavolo allungabile per cene al fresco e uno spazio relax sul ponte di poppa. Il sun deck è parzialmente riparato dall’hard top e ospita un mobile bar vicino alla vasca idromassaggio di prua e ampi spazi prendisole.

Lo Sportiva 55, con il suo scafo in acciaio e la sovrastruttura in alluminio, raggiunge una velocità massima di 16,5 nodi e una di crociera di 15 nodi. La sua autonomia, alla velocità economica di 12 nodi, è di 3.800 miglia nautiche.

“Lo Sportiva 55 può anche essere dotato di propulsione ibrida e in questo caso la sala motori può essere spostata a prua, così che le cabine ospiti sul ponte inferiore abbiano accesso alla spa e al beach club. Fantastico!, aggiunge Poerio.

Sebbene il 55 sia più vicino alle esigenze dell’attuale clientela di Tankoa, il cantiere ha chiesto a Luca Dini di mantenere lo stesso family feeling disegnando anche un veloce 45 metri metri interamente in alluminio e di proporlo su un più grande e più confortevole 65 metri.