A Milano un nuovo campo da basket: Foot Locker Europe presenta la novità che si ispira ai pavimenti in marmo del Duomo

Foot Locker ha collaborato con l’NBA e una rete di artisti e giocatori locali per aprire un nuovo campo a Milano, nell’ambito del suo impegno di promuovere il gioco del basket in tutta Europa

/
SportFair

Foot Locker Europe presenta il suo nuovo campo da basket in viale Lazio 25 a Milano. L’iniziativa rivolta alle community di basket rientra nel programma intitolato “Raise the Game”. Questo programma, presentato per la prima volta a Parigi nel 2020 e successivamente a Barcellona nel 2021, punta a celebrare e a sostenere le reti locali impegnate a guidare il cambiamento nelle rispettive comunità attraverso il basket e la sua cultura. Il campo viene inaugurato oggi a Milano ed è il secondo dei tre che vengono ristrutturati in Europa quest’estate, con l’obiettivo di fornire radici fondamentali per la crescita del gioco locale in tutta Europa.

Foot Locker ha collaborato anche con influencer locali, tra cui visual artist, squadre del settore giovanile e giocatori di basket di Milano che utilizzeranno il nuovo campo. Durante l’estate verrà presentata una serie di iniziative volte a sottolineare il senso di comunità della città, nel tentativo di ridare vita al gioco.

Il campo recentemente ristrutturato darà una nuova identità a questo quartiere eterogeneo, creativo e moderno. Il progetto è firmato da un artista locale, Davide Barco, e si ispira ai pavimenti in marmo della navata centrale del celebre Duomo di Milano. Milano sta vivendo un momento di grande espansione e l’area metropolitana si sta ampliando, con il rapido sviluppo di nuove zone, mentre il centro continua a essere il vero cuore antico della città. La situazione è praticamente la stessa per quanto riguarda il basket da strada: si trovano molti campi nel territorio comunale e centinaia intorno alla città metropolitana, ma pochi in centro. Per questo Foot Locker ha scelto viale Lazio come location del nuovo campo da basket perché è vicino a una delle porte cittadine e in uno dei viali principali della città.

Davide Barco, il progettista del campo, ha dichiarato: “Sono entusiasta di questo progetto. Per trovare l’ispirazione ho pensato ‘Quanto può essere meraviglioso e pazzesco giocare a basket nel duomo di Milano?’ Il campo si ispira alle piastrelle di marmo bianco della navata centrale della cattedrale, con in più un tocco di rosso e blu per richiamare i colori dell’NBA. Così avremo il duomo del basket a Milano, con un pavimento direttamente ispirato alla storia della città”.

Sempre nell’ambito dell’impegno di promuovere il gioco a Milano, Foot Locker ha collaborato anche con DaMove Crew, un’associazione creata nel 2000 per promuovere il basket a tutti i livelli: freestyle, streetball e club organizzati. DaMove Crew si occupa di cambiamento sociale e usa gli sport e l’intrattenimento per riunire le persone. Foot Locker ha collaborato con DaMove Crew per migliorare lo sport del basket attraverso una nuova soluzione di allenamento digitale, fornendo apparecchiature mediche e aggiornando la piattaforma digitale sulla quale far crescere il gioco non solo a Milano, ma in tutta Italia.

Lorenzo Pinciroli, fondatore di DaMove Crew, ha dichiarato: “Avevo 20 anni al primo evento in Piazza Castello, una location super iconica nel centro di Milano, ci stavamo preparando per il nostro primo show ed eravamo emozionati perché, per la prima volta, partecipavamo a un evento indossando la t-shirt con il brand di una grande multinazionale, Foot Locker, ci sembrava che stessimo cambiando la storia del basket freestyle e da strada italiano… e ad essere onesti… così è stato! In questi 20 anni abbiamo incontrato molti importanti club, società, eventi, maglie o uniformi, ma oggi è diverso perché sta nascendo una nuova era… Proviamo le stesse sensazioni di quel giorno, solo siamo più consapevoli del nostro ruolo. Questo nuovo campo di Milano ci consente di collaborare con Foot Locker e sentiamo che tutto sta andando per il verso giusto: abbiamo un obiettivo comune riassunto nel motto ‘RAISE THE GAME’“.