Sanlorenzo SX112 fa il suo debutto oltreoceano: al Palm Beach International Boat Show 2021 una selezione di modelli speciali [FOTO]

Il debutto oltreoceano di Sanlorenzo SX112 al Palm Beach International Boat Show 2021.  In esposizione, in occasione del salone americano, anche i modelli SX76, SD96 e SL96Asymmetric

  • .JPG
    .JPG
/

Sanlorenzo conferma la partecipazione al Palm Beach International Boat Show 2021, tra le più importanti kermesse del mondo della nautica. Un palcoscenico di prestigio internazionale dove, dal 25 al 28 marzo, debutterà ufficialmente sul mercato americano il nuovo yacht SX112, insieme a una selezione delle più recenti novità, SX76, SD96 e SL96Asymmetric.

Tali modelli, scelti per rappresentare la gamma di yacht Sanlorenzo, raccontano perfettamente quella capacità unica dell’azienda di sfidare le convenzioni, ribaltando le prospettive e ampliando i confini della progettazione nautica per proporre ogni volta nuove soluzioni costruite attorno all’armatore e alle sue esigenze per garantire la più alta qualità di vita a bordo.

Espressione di quel connubio unico tra creatività, ricerca, perfezione industriale e cura artigianale propria del Made in Italy che ha reso Sanlorenzo un’eccellenza a livello mondiale, SX112 rappresenta il consolidamento di un percorso iniziato con SX88 prima e con SX76 poi, una sfida che continua e si arricchisce di nuovi contenuti, e che punta a proporre una nuova modalità di vivere il mare: a bordo le barriere cadono e la barca si apre all’esterno entrando in relazione con il contesto marino.

Punto focale del progetto è la nuova zona di poppa che rappresenta senza dubbio l’area iconica dello yacht, una scelta che regala al progetto nuove suggestioni e prospettive abitative nata da un’idea dell’Arch. Luca Santella, a cui si deve anche il concept dell’innovativa linea crossover SX.

Raffinamento concettuale del progetto di SX88, il nuovo modello propone qui una spaziosa beach area di circa 90 mq, ampliabile grazie alle terrazze abbattibili, costituita da una zona interna con area gym direttamente connessa all’esterno attraverso grandi vetrate scorrevoli che permettono all’armatore di vivere questi spazi in maniera inedita massimizzando la connessione tra indoor e outdoor.

Una grande piattaforma dove poter ospitare anche grandi toys e che permette di entrare in contatto diretto con il mare.

Novità assoluta di SX112 è inoltre la posizione della sala macchine, ricavata per la prima volta sotto la piattaforma di poppa, permettendo di recuperare 40 mq di spazio a bordo. Il design del nuovo modello crossover è stato nuovamente affidato alla creatività di Bernardo Zuccon, dello Studio Zuccon International Project, per le linee esterne e Piero Lissoni per gli interni della prima unità.

Lo studio Zuccon International Project se da un lato si così è occupato di consolidare un’immagine, lavorando fortemente sul concetto di family feeling della gamma, dall’altro, ha avuto la possibilità di potenziare alcune scelte linguistiche grazie all’ampliamento delle dimensioni dello yacht.

Piero Lissoni torna invece a firmare gli interni della linea SX dedicando, una particolare attenzione alla progettazione degli ambienti interni in continuo dialogo con gli esterni.

In linea con il concept ideato per gli altri modelli, il main deck è pensato infatti come un open space che reinterpreta il concetto di spazio all’interno della barca sviluppandosi in un ambiente unico e continuo da poppa a prua, senza soluzione di continuità tra interno ed esterno, grazie anche alle ampie vetrate che si affacciano sul mare. Una soluzione innovativa, introdotta da Sanlorenzo per la prima volta su SX88, grazie alla timoneria posizionata sul flying bridge che, mantiene così libera la zona a prua del salone sul ponte di coperta, permettendo di realizzare un unico ambiente.

 “L’SX112 è un altro modello sperimentale, come ogni nuovo modello su cui lavoriamo con Sanlorenzo. In questo caso abbiamo portato un’attitudine ancora più architettonica: è un edificio galleggiante. Abbiamo connesso gli spazi esattamente come in un edificio attraverso delle aperture molto tecnologiche che mettono in relazione il dentro e il fuori e viceversa. Di fatto abbiamo costruito una villa che galleggia.” Piero Lissoni

A rappresentare la linea crossover, anche l’entry level SX76. Sintesi tra il classico motoryacht con flying bridge e la recente e crescente tipologia explorer, SX76 costituisce un family feeling totale della linea SX, mantenendo tutte le caratteristiche stilistiche di SX88 come la disponibilità di grandi spazi aperti e superfici vetrate, la timoneria collocata sul flying bridge, la zona prodiera del ponte di coperta totalmente attrezzata per offrire uno spazio di vivibilità e la spiaggetta di poppa, ribassata di quattro gradini rispetto al ponte di coperta che accoglie il tender di quattro metri e una moto d’acqua.

La storica linea di yacht semidislocanti viene invece raccontata al salone nautico dal modello SD96. Un progetto, frutto di continua ricerca e attenzione nei confronti delle esigenze di vivibilità a bordo. La spinta è stata la ricerca di nuovi scenari attraverso l’introduzione del concetto di trasformabilità degli spazi per arricchire sempre più l’esperienza di chi vivrà la barca. Un modello che sa cogliere le esigenze della clientela rileggendo gli equilibri tipologici in nome di una richiesta di volumi e funzioni che nel tempo è cambiata.

Scelto infine per raccontare la linea asimmetrica, lo yacht SL96Asymmetric, un modello che consolida il percorso avviato con SL102Asymmetric, il primo yacht asimmetrico al mondo, riscrivendo i convenzionali equilibri di bordo. Con l’obiettivo di ottenere una maggiore fruibilità degli spazi interni e una migliore comunicazione con l’esterno, SL96Asymmetric ripensa infatti il layout canonico di uno yacht, mantenendo il solo passavanti sul lato di dritta ed eliminando quello sinistro, che viene portato sul tetto della sovrastruttura, consentendo di recuperare circa 10 metri quadrati di superficie a favore degli ambienti interni. Una proposta che permette così di offrire, rispetto ad un layout tradizionale, maggiore spazio, luminosità, relax e una migliore flessibilità d’uso.

Coerentemente con l’approccio sartoriale di Sanlorenzo, valore irrinunciabile e parte integrate della cultura progettuale dell’azienda, gli yacht esposti sono realizzati su misura in base alle necessità dei clienti americani. Attraverso Sanlorenzo Americas, storico brand ambassador del brand negli US con sede a Fort Lauderdale, l’azienda si è infatti affermata negli anni sul mercato americano per la propria capacità di declinare ogni progetto coerentemente con la cultura e lo stile di vita americano, garantendo allo stesso tempo l’altissima qualità e il rispetto di quei valori come l’artigianalità, la sartorialità e la cura dei dettagli tipici del saper fare italiano.