A tutta velocità sulla pista di atterraggio, tremendo scontro tra un’auto e un caccia MiG-29 [FOTO]

Un capitano dell'aeronautica ucraina ubriaco ha causato un incidente tra la sua auto e un aereo, un caccia MiG-29 fermo sulla pista della base Vasylkiv

/

Un incidente alquanto strano e insolito, un crash che difficilmente si vede di solito sulle strade italiane. Infatti, l’episodio in questione si è verificato in Ucraina, precisamente presso la base aerea Vasylkiv, dove un capitano dell’aeronautica militare di Kiev si è schiantato a tutta velocità al volante della propria auto contro un caccia MiG-29. A bordo della sua Volkswagen Touran, il militare ha impattato contro la parte posteriore del velivolo, in quel momento fermo su una pista di taxi, ossia quei raccordi che negli aeroporti collegano gli hangar alla pista principale.

La dinamica dell’incidente

Il capitano dell’aeronautica coinvolto nell’incidente ha letteralmente distrutto gli gli ugelli di scarico e i piani di coda del caccia MiG-29, di proprietà della 40ª Brigata Aerea Tattica. Come se non bastasse, a causa dell’incidente si è verificato anche un piccolo incendio che ha acuito le conseguenze dell’impatto, danneggiando irreparabilmente la zona posteriore dell’aereo, per fortuna privo di occupanti. Il militare colpevole del crash è stato subito soccorso e, in seguito ai test effettuati, è risultato in stato di ebbrezza. L’aeronautica militare ucraina ha fatto immediatamente scattare un’indagine interna, ma non è dato sapere a quali conseguenze andrà incontro il capitano, ma si presume che siano piuttosto drastiche per la gravità dell’incidente.

Problema alcol

L’alcol è senza dubbio un problema grosso per l’Ucraina, così come per gli altri Paesi dell’Est Europa, dove il consumo di bevande alcoliche è in media molto più alto rispetto alle altre Nazioni. Si tratta di un problema piuttosto serio che si sta cercando di combattere, ma fino a questo momento con scarsi risultati. Quello capitato presso la base aerea Vasylkiv è solo uno dei tanti incidenti causati dall’alcol in Ucraina, dove in media ogni cittadino adulto consuma all’incirca 14 litri di alcol puro all’anno (World Health Organization, 2018). Una vera e propria piaga sociale che rappresenta un problema molto serio anche all’interno delle stesse forze armate, dove il consumo di alcol non è inferiore rispetto ai cittadini civili. Una situazione piuttosto complicata che l’Ucraina ha bisogno di risolvere nel minor tempo possibile, per evitare altri incidenti come quelli avvenuti presso la base aerea Vasylkiv.