Dalla pubblicità Kinder al record di mamma Fiona May: Larissa Iapichino, stellina azzurra da 1 milione di euro

Larissa Iapichino è l'astro nascente del salto in lungo italiano, agli Europei di Torun 2021 si candida a essere una delle protagoniste della squadra azzurra

  • Foto di Ansa
    Foto di Ansa
/

Agile e vincente, proprio come la mamma. Larissa Iapichino è senza dubbio una delle atlete più attese ai prossimi Europei indoor di atletica, in programma a Torun dal 4 al 7 marzo. L’azzurra si presenta in Polonia con un biglietto da visita niente male, ossia il record del mondo juniores nel salto in lungo, fatto segnare pochi giorni fa agli Assoluti di Ancona. Un 6,91 da urlo quello di Larissa, capace di eguagliare il primato italiano appartenuto a mamma Fiona May.

Passi da gigante

Foto di Ansa

E’ passato tanto tempo da quando Larissa Iapichino entrò nelle case di tutti gli italiani da piccolina, partecipando alla pubblicità della Kinder insieme a mamma Fiona May. Adesso la giovane atleta italiana cammina sulle proprie gambe, facendosi conoscere non perché figlia d’arte, ma per i suoi clamorosi successi. A 18 anni è già campionessa europea Under 20, titolo conquistato nel 2019, nonché primatista mondiale juniores indoor con il 6,91 valso anche il record italiano insieme alla mamma. Tutto condito dalla seconda misura italiana di sempre outdoor (6.80 metri), un’altra preziosa gemma che luccica nella sua giovane carriera. Risultati pazzeschi che hanno già attirato l’attenzione dei grandi sponsor, impegnati in una gara senza esclusione di colpi per accaparrarsi il volto di Larissa Iapichino.

LEGGI ANCHE: Larissa Iapichino come mamma Fiona May: l’Italia ha una nuova stella

Un milione di euro

Tutti vogliono Larissa Iapichino, a maggior ragione dopo gli ultimi risultati nel salto in lungo, che hanno acceso su di lei i riflettori della stampa italiana e straniera. “Rappresenta l’Italia che cambia” l’ammissione di Forbes, seguito dalla rivista di moda Wwd: “il nuovo volto dell’Italia“. La saltatrice italiana è diventata a soli 18 anni un’atleta ambita dai più grandi sponsor internazionali, come dimostrano le collaborazioni con Red Bull, Puma e il brand RedValentino, che l’ha scelta per la collezione Spring 2021 come personalità femminile fuori dagli schemi nell’ambito del progetto ‘Inspired by RedValentino‘. Larissa Iapichino ha ormai raggiunto un valore di quasi un milione di euro annuo, cifra che potrebbe presto crescere con i nuovi accordi che l’agenzia del padre Jump, che ne cura gli interessi, sta per stipulare con altri brand. L’obiettivo è quello di averne pochi ma buoni, aggiungendo collaborazioni non esclusive.

La personalità di Larissa

Larissa Iapichino piace perché non segue gli schemi, portando sulla pedana del salto in lungo una personalità poliedrica affine allo spettacolo. L’azzurra è tutto meno che convenzionale e questo stuzzica il pubblico e i suoi fan, che non smettono di aumentare sui social. Un carattere sensibile ma al tempo stesso spavaldo, che le permette di affrontare ogni gara con la stessa intensità e la medesima voglia di vincere. A renderla unica è senza dubbio il suo spirito, che assomma le il folklore giamaicano al sangue americano-inglese-italiano che scorre nelle sue vene. Romantica ma al tempo stesso rock, amante dell’arte ma anche della fotografia: Larissa Iapichino è senza dubbio un personaggio tutto da scoprire, capace di emozionare e far divertire non solo in pista ma anche nella vita.

La moda

Oltre all’atletica e al salto in lungo, Larissa Iapichino ama anche la moda che rappresenta una sua grande passione. Lo ha confermato anche lei stessa ai microfoni di Tgcom24, rivelando di curare molto la propria immagine anche in pedana: “sto attenta ad acconciature e manicure, magari in tinta con qualche accessorio nei capelli, oppure in allenamento abbinando top e calzamaglie con scarpe da riposo o running. Per me i dettagli fanno la differenza e sono sinonimo di ricercatezza e stile personale, di cui non posso fare a meno“. A trasmetterle questa grande passione non poteva che essere mamma Fiona: “tutto è iniziato quando da piccola seguivo mia madre alle sfilate dove era ospite. Fu lei a trasmettermi questa passione. Anche se devo ammettere, entrambi i miei genitori hanno un grande senso estetico. Non posso negarlo, la moda è una mia passione e chissà, spero proprio che esperienze del genere possano esserci sempre di più nel mio futuro“.