/

Brooks presenta la nuova edizione della sua calzatura da corsa più veloce di sempre: Hyperion Elite 2. Ultraleggera e reattiva, garantisce stabilità e massimo rendimento dal primo all’ultimo chilometro.

Hyperion Elite 2 è stata realizzata dai runner per i runner.

Atleti di fama mondale, come Desiree Linden, vincitrice della Maratona di Boston 2018, sono stati parte attiva nella progettazione e realizzazione di Hyperion Elite 2. I loro riscontri sono risultati fondamentali per realizzare una calzatura che rispondesse alle richieste dei runner più esigenti, alla ricerca della massima velocità e protezione.

Per creare la scarpa Brooks più veloce di sempre – spiega Tobias Gramajo, Tec Rep Manager & Footwear Champion Italy – abbiamo messo insieme i migliori materiali e tecnologie a disposizione dei nostri tecnici, insieme a RUN SIGNATURE: il più grande studio sulla biomeccanica mai realizzato da un azienda running.

L’obiettivo principale era creare una scarpa SPEED in grado di massimizzare la performance attraverso tre caratteristiche principali: leggerezza, velocità e stabilità!”

  1. Leggerezza – La nuova intersuola in DNA FLASH, elaborata attraverso al processo di nitro infusione, diventa il materiale Brooks più leggero di sempre. Hyperion Elite 2 si adatta così alla falcata di ogni atleta, garantendo ammortizzamento e una risposta elastica costante, dalla linea di partenza fino al traguardo.

Leggera, stabile, ammortizzata, ideale per correre veloce e sentirsi dei campioni. Credo proprio che ogni atleta possa fare affidamento su Hyperion Elite 2, anche quando la forza muscolare comincia cedere e a non essere perfetta.” dice Daniel fontana PRO Ironman triathlete, best italian Ironman e vice-Campione del mondo Ironman 70.3 nel 2009.

  1. Velocità – La piastra in fibra di carbonio, all’interno dell’intersuola in DNA FLASH, garantisce elasticità e propulsione a ogni passo. La Tecnologia Rapid Roll, grazie alla forma stondata della zona tallonare, favorisce una velocissima transizione tallone avampiede, innescando nel modo migliore tutta la spinta della piastra in carbonio.

Grande spinta oltre che una forza propulsiva dal basso verso l’alto, afferma Giulio Molinari Campione Europeo ed Italiano oltre che Vincitore dell’Icon Xtreme Triathlon e miglior prestazione italiana al Mondiale di Kona. Sicuramente utilizzerò Hyperion Elite 2 nelle prossime gare Ironman e Ironman 70.3”.

  1. Stabilità – Questa caratteristica è la chiave per ridurre al minimo il dispendio energetico durante la corsa. Il binomio piastra in carbonio con diversi spessori e intersuola molto larga in avampiede, è in grado di garantire la perfetta efficienza biomeccanica, mantenendo l’allineamento di caviglie e ginocchia dal primo all’ultimo km.

“Grande stabilità in fase d’appoggio. Una buona spinta e un’ottima rullata del piede fin da subito, l’impatto al suolo è morbido e molto stabile. In passato avevo provato scarpe simili e ho notato che il vantaggio di Hyperion Elite 2 è proprio la maggiore stabilità sia nella fase di appoggio sia nella rullata del piede”. Afferma Ivan Risti, Ironman Professionista, Ex Nazionale Triathlon Olimpico e Campione Italiano, Coach e Organizzatore Training Camp.

Hyperion Elite 2 è la calzatura più veloce di tutta la famiglia Brooks ed è disponibile nei negozi specializzati e sul sito www.brooksrunning.it dal 1°settembre 2020.

Peso: 215 grammi (modello unisex)

Drop: 8 mm

Prezzo: 250 euro.