• GM D`Alberto
    GM D`Alberto
  • GM D`Alberto
    GM D`Alberto
  • GM D`Alberto
    GM D`Alberto
  • GM D`Alberto
    GM D`Alberto
  • GM D`Alberto
    GM D`Alberto
  • GM D`Alberto
    GM D`Alberto
  • GM D`Alberto
    GM D`Alberto
/

Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera, cimentato ai fornelli come “Chef Sagan” e inventato sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna con il Sindaco di Milano Giuseppe Sala a fargli da modello, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si diletta cantando “un’aria” classica sotto la doccia per poi ritrovarsi sul palco del principale teatro d’opera di Milano.

DALLA PINACOTECA DI BRERA ALLA SCALA PASSANDO PER LA BUONA CUCINA E LA MODA

Dopo anni di studio e preparazione sulle eccellenze e talenti italiani universalmente riconosciuti, finalmente Peter Sagan è pronto per dimostrare quanto sia diventato esperto di Italia: Arte, Musica, Cucina, Moda. Un viaggio nel cuore dei punti di forza del Bel Paese, dando visibilità a luoghi e talenti italiani, dalla Pinacoteca di Brera, al Teatro alla Scala, passando per l’atelier Ermenegildo Zegna, e la tradizione culinaria. Peter è pronto per il Giro d’Italia.

QUARTA PUNTATA: SAGAN TENORE

GM D`Alberto

Dove: Teatro Alla Scala. La scena inizia con Peter sotto la doccia, dopo un allenamento, mentre canticchia “un’aria” classica. Si sta preparando per il grande giorno. La scena cambia e Peter cammina in Galleria Vittorio Emanuele e raggiunge il Teatro alla Scala: si sente pronto per il debutto.