/

Wooden Boats è stata creata nel 2012 da Marco Arnaboldi (Studio Arnaboldi),forte della sua precedente esperienza come direttore in AB Yachts. Fondata nel 1992 insieme al padre, nasce con l’obiettivo di applicare la tecnologia d’avanguardia degli idrogetti e la costruzione in sandwich degli yacht performanti nell’ambito di un progetto di ricerca che interessa ogni comparto della costruzione navale. Wooden Boats vanta collaborazioni con brand italiani di primo piano come Benetti, Sanlorenzo, Pershing, Baglietto ed ha disegnato,ingegnerizzato e costruito 18 tender custom in meno di otto anni. Ha anche lavorato con nomi di spicco del design, tra i quali Giorgio Cassetta, Guido de Groot, Marco Casali e Achille Salvagni. “Ho fondato Wooden Boats concependolo come un cantiere boutique per continuare quella costante ricerca che da sempre caratterizza Studio Arnaboldi”, spiega l’ingegnere navale Marco Arnaboldi. “Per questo particolare progetto volevo unire il legno, il più nobile dei materiali per la costruzione di barche, dotato di proprietà meccaniche incredibili, con avanzati compositi di carbonio. Il vantaggio è stato quello di poter creare barche custom uniche, senza dover effettuare investimenti in stampi costosi e attrezzature”. Il primo yacht a essere costruito con questa particolare tecnica è stato il WB40′ Classic, un lussuoso day cruiser di 12,95m per un armatore europeo. Lo scafo e la coperta sono realizzati in sandwich con strati multidirezionali di mogano e fibra di carbonio pre-preg utilizzando la tecnica della resina epossidica sottovuoto.Sebbene l’obiettivo originario di Arnaboldi sia la costruzione in legno e fibra di carbonio, Wooden Boats è specializzato anche nel realizzare scafi utilizzando solo compositi avanzati.

Totalmente disegnato, ingegnerizzato e prodotto in-house con una carena a V profonda pensata appositamente per la propulsione a idrogetto, il WB40’ Classic unisce performance ottimali e una tenuta di mare eccellente, senza vibrazioni in ogni condizione di mare.Concepito per brevi crociere e in grado di trasportare fino a 14 ospiti, il WB40’Classic prevede a prua un prendisole sopra la deck house, un pozzetto centrale con un tavolo regolabile in altezza che può essere trasformato in un ulteriore prendisole. Un terzo prendisole è presente sopra la sala motori.La timoneria è rialzata rispetto al ponte, così da garantire una visibilità ottimale in navigazione e durante le manovre.L’ingresso alla cabina è posizionato sul lato destro della timoneria. Sottocoperta troviamo uno spazioso letto doppio, il bagno con wc, lavandino e doccia. A poppa della timoneria ecco il mobile cucina con lavandino, piano di lavoro, due fuochi e il frigorifero. L’intera area può essere protetta da un bi mini top (esiste anche una versione con hard-top e scafo interamente in fibra di carbonio con murate abbattibili per aumentare la superficie della piattaforma bagno).Motorizzato con una coppia di Yanmar da 420 cavalli accoppiati a idrogetto MJP e dotato di joystick di ultima generazione, il WB40’ Classic raggiunge una velocità massima di 40 nodi e una velocità di crociera di circa 36 nodi.“Il cliente si è rivolto a noi perché ci ha ritenuto l’unico cantiere in grado di costruire seguendo le sue specifiche esigenze”, spiega Arnaboldi. “Voleva una barca custom con linee classiche che fosse leggera per aumentare le performance e ridurre il consumo di carburante, richiedesse poca manutenzione e avesse un impatto minimo sull’ambiente in caso di demolizione. Costruire in legno e fibra di carbonio ha significato poter accontentare tutti le sue richieste”.

SPECIFICHE TECNICHE

Lunghezza fuoritutto: 12,95m
Lunghezza al galleggiamento: 11,50m
Baglio massimo:4,00m
Altezza costruttiva: 2,10m
Pescaggio: 0,55m
Dislocamento: circa 8500kg
Velocità di crociera: circa 36 nodi
Velocità massima: circa 40 nodi
Motori: 2×420 hp @ 3300 rpm Yanmar / 2 xMJP 250X